Qualche precisazione

Vi sarete accorti che sto cambiando un po’ il tiro e le argomentazioni di questo blog. Ho deciso non solo di parlare dei precari (visto che sempre meno persone lo fanno) ma di scrivere anche about quello che mi va di riportare e commentare o che in qualche modo mi riflettere o ancora…chi più ne ha più ne metta.

P.S.= Mi fa molto piacere, che tra una vaccata e l’altra presente sui quotidiani nazionali, senza dimenticare tutte le trasmissioni alquanto monotone o noiose nelle radio che l’hanno utilizzata come notizia del giorno, qualcuno si sia accorto della stronzata; un po’ di donne l’hanno fortunatamente presa con le pinze; altre ci credono e sfoderano l’orgoglio femminile che c’è in loro, con una punta di ironia;  sto parlando del sondaggio secondo cui le donne italiane sarebbero le più “assatanate” (questo il concetto che doveva passare). E giu foto allegate all’articolo con facce super-vogliose.

la fonte è presente nel link stesso

Guarda a caso, qualche azienda farmaceutica (che ha commissionato la ricerca) ha bisogno di vendere molti contraccettivi e…guarda a caso la ricerca “non è stata ripresa in nessun altro paese europeo” (tra le altre cose, 1-2 volte la settimana mi sembra comunque molto poco…! :P)

Annunci

One Response to Qualche precisazione

  1. anglo azzurro ha detto:

    ciao ho un dubbio: come posso verificare la credibilita e le refereze di uan casa farmaceutica?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: