Va pensiero

 

..Questa sera mi sento “intellettuale”. Ho deciso di riportare qualche citazione che mi fa alquanto riflettere e…mugugnare.

“La lotta politica non si farà più tra destra e sinistra ma tra chi guarda la tv senza una risposta e chi accede alla Rete* con una informazione molto più completa e che ognuno può gestire e alimentare.”

Derrick De Kerckhove (prologo a p.3 tratto dal libro “Blog Generation di Giuseppe Granieri)

“[…] Cosa può sapere quel distinto signore in abito grigio delle motivazioni che hanno spinto Bush a mandare le truppe in Iraq? Cosa veramente sa quel pensionato gentile dei reali interessi di Berlusconi e delle sue motivazioni politiche? Che informazioni ha il giovane studente sulla situazione politica attuale? Che ne so io? E soprattutto, “come” lo so? […]”

” […] Di fatto oggi sappiamo per “sentito dire”. […] Ragionamenti simili sui media, l’uomo e l’universo mondo, se non affrontati scientificamente, possono facilmente diventare una specie di coltura in vivaio di luoghi comuni. Ma i concetti di “opinione pubblica”, “individuo”, “massa”, sono notoriamente poco maneggevoli e, a volte, proprio i luoghi comuni sono utilissimi a frequentare terreni insidiosi, guardandoli non dall’alto di una teoria ma dal nostro personale punto di vista.

Il primo dei luoghi comuni è quello con cui tutti siamo cresciuti: “L’ho visto in tv. E’ vero”. Se è abbastanza intuitivo non credere (o classificare come opinione personale ) a tutto ciò che sentiamo o leggiamo, siamo a volte portati a credere “ciecamente” a quanto “vediamo”.”

Giuseppe Granieri (citazioni tratte da pagina 4 e 6 dal suo libro, “Blog Generation”)

…E se non vi interessano…non importa. A me danno da pensare.

Attenti, homines videntes!

*= vi faccio notare che tv è scritto in minuscolo, mentre Rete con la  “R” maiuscola. Ci sarà un motivo! Occhio ai particolari..!

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: