“Pubblicità progresso” by Al Qaeda

Se non sapete che dvd o videocassetta (per i nostalgici) noleggiare o comprarvi per il film della sera, date un’occhiata su IntelCenter: ordinate una bel documentario o un bel filmato in cui si vede la vita di un ragazzo prima del momento in cui si farà saltare in aria contro un convoglio USA, mentre prepara un po’ di sane bombe.

Ammirate i video promozionali, le pubblicità progresso di Al Qaeda in cui poter osservare “indomiti guerrieri” (quelli che però stanno nascosti, non affrontano a viso aperto) che ammazzano a sangue freddo soldati Usa, fanno saltare in aria convogli miltari, abbattono elicotteri. Esecuzioni comprese. Vi avviso, non è un video per chi è debole di stomaco.

Non so se agli americani piace morire così, senza un preciso motivo; non so quante migliaia di morti americane ci siano già state; non so contro chi combattono, forse contro i mulini a vento. Fatti loro, noto che solo ogni tanto ci ricordiamo di una guerra perché crepa qualche italiano…così con qualche giorno di pomposo servizio al tg, seguito da funerali di stato, il problema è risolto. “Sono morti da eroi”: certo, ma per me morire guidando un camion e saltando in aria senza accorgersene, o standosene fermi e di colpo crollare a terra con la testa scoppiata mi sembra proprio una morte del cazzo.

Inutile che ci raccontano favole. Travestite Bush da soldatino e mandatelo giu; ma non in visita, giacca e cravatta con pranzo servito, a dire due stronzate a chi poi morirà. Spedite Prodi, Berlusconi e co. in battaglia mentre magari ci convincono che è una guerra giusta.

Fate morire i veri eroi televisivi, per una volta.

EDIT: Ho inserito il video del tg2

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: