Cosa saresti disposto a fare per andare in “tv”?

Ci siamo arrivati. Purtroppo o per fortuna.

Una famiglia cagliaritana in una “cucina-palcoscenico”, con tanto di partners. Valgono anche i rutti in “Kitchen Stage”.

Da kitchenstage.it

Ma non vi bastavano i reality-spazzatura in tv, teledipendenti?

E ora, che nessuno si azzardi a definire cose di questo genere reality 2.0.

A cosa servirebbe altrimenti la blogosfera?

P.S.= Ho una proposta: mettere una telecamera in un call center per fare un “servizio clienti show“, oppure una web cam sulla gobba-con-scatola-nera (per riprendere una celebre battuta) di Andreotti. Lo spettacolo si chiamerebbe “Il gobbo di Nostra-Italia”

2 Responses to Cosa saresti disposto a fare per andare in “tv”?

  1. jenaridens ha detto:

    Anch’io ho una proposta: televisione con telecamera incorporata.
    Così si possono guardare per ore mentre fanno le faccende di casa, cucinano, litigano, si tirano i capelli… e alla notte, mentre fanno gli sporcaccioni. Ecco fatto: tutti in tv.
    P.S.: Ti aggiungo al blogroll, ciao!

  2. freewriter ha detto:

    facciamo government-reality e neppure quello servira’ a scatenare la rivoluzione italiana… sigh sigh

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: