La favola dell’inganno universale

Io pensavo fosse un qualcosa di passato, superato, legato un po’ alla “mitologia”, alle favole, alla Divina Commedia.

Invece no!

Ed è servito un documento con ammissione ufficiale! Pensavo fosse uno scherzo! Scusate la mia ignoranza, ma è come se qualcuno si sentisse in dovere di smentire che superman non esiste: il livello è lo stesso. Per di più è il papa che ha abolito il limbo (!)…fate bene attenzione a questo aspetto. E ciò lo rende ancora di più un’immane…sciocchezza.

E dire che c’è qualcuno che ci crede ancora (sì, sono ironico). Che crede alle favole; che pensa che davvero ci sia un mostro rosso giu in basso, in un posto molto caldo, che ti punzecchia il sederino e da fuoco alla tua cattiveria. E’ assurdo, ma posso farvi un altro paragone. A babbo natale (non parlo di Berlusconi) avete smesso di credere già da qualche annetto…giusto?

C’è il mondo che va a rotoli: problemi di surriscaldamento del pianeta, guerre, aids e fame in Africa…e questi qua invece pensano al limbo.

A meno che il papa non parlasse di questo limbo!

Annunci

3 Responses to La favola dell’inganno universale

  1. […] in mano che dice: «L’inferno è reale ed eterno». Come dargli torto? È da poco infatti che il papa ha abolito il limbo, diamogli tempo per arrivare anche […]

  2. Tommy ha detto:

    Quanto sopra affermato sulle dichiarazioni del papa è uno dei migliorim esempi di disinformazioni su quanto la Chiesa (e quì un papa) dicono.
    Lui non ha mai dichiarato da nessuna parte che il limbo non esiste. Sfido chinque ha trovare un documento UFFICIALE DELLA CHIESA che dica una tale aaasurdità, e non stupidagini ripetute da elucubratori ignoranti.
    L’unico pubblicato sul tema nella Civiltà Cattolica non dice che è abolito. Soltanto ripete quanto già il Catechismo dice: che è possibile che Dio nella sua onnipotenza e “misericordia” può salvare come, chi e quando vuole. Senza togliere nulla al fatto che il battesimo rimane obbligatorio. E il limbo non negabile.
    Quel documento è scritto da teologi e non dal papa e dal magistero infallibile della Chiesa, per cui la loro opinione vale tanto quanto quella di Berlusconi, più o meno.
    Piuttosto un altro è più importante documento di Papa Pio VI, Auctorem Fidei, dice l’esatto contrario di quanto su affermato: negare il limbo è una opinione FALSA, TEMERARIA, INGIURIOSA ALLE SCUOLE CATTOLICHE [Cfr. Denzinger, Enchiridion Symbolorum, n. 1526].
    Se non siete daccordo con la Chiesa cattolica siete liberi di andarvene dove volete,
    Ma non insegnatele cosa insegnare a chi vuole essere CATTOLICO.
    Cordiali Saluti.

  3. sonounprecario ha detto:

    …rotfl, quindi per te il limbo esiste?
    Come il diavoletto che ti punzecchia all’inferno insomma.
    Comunque sia:
    “CITTÀ DEL VATICANO – La Chiesa abolisce ufficialmente il limbo. Un documento della Commissione teologica internazionale approvato dal Papa e pubblicato oggi afferma infatti che il tradizionale concetto di limbo – luogo dove i bimbi non battezzati vivono per l’eternità senza comunione con Dio – riflette una «visione eccessivamente restrittiva della salvezza».”
    Quindi le balle non le dico io, prenditela con altri; sinceramente mi incazzerei per altre cose.
    .
    Se poi tu ti infervori a parlare di una cosa che non esiste (parlare del limbo per me, equivale a parlare di una favola o di un asino che vola, è una cosa che mi fa alquanto sorridere), non ci posso fare niente.
    .
    Ho capito sì che tu sei un vero cattolico, infatti non tolleri opinioni diverse dalla tua e vuoi imporre il tuo unico modo di vedere le cose, che dev’essere per forza di cose giusto, uno e trino.
    Credimi, Dio è una cosa, la chiesa un’altra. Così come tutte queste cazzate.
    .
    Vorrei però sapere se effettivamente il papa e co. si interessino di bambini con l’aids, preservativo, ecc… Forse sono troppo occupati, insieme alla cei, a dettare l’agenda politica quotidiana per tenere rimbecillito l’unico popolo che fino al 1960 vedeva l’adulterio come illegale, roba che si finiva in carcere. E al Sud le ragazze si sposavano a 15 anni, facendo figli. E tante altre assurdità, tutte causate dalla forte e disumana influenza della chiesa, che se davvero si interessasso al bene degli uomini, penserebbe ad altre cose.
    .
    Perché se la nostra società fa schifo ed è arretrata rispetto a gran parte dei paesi occidentali, una grossa responsabilità ce l’ha la chiesa. E gli italiani, visto che 12/15 milioni di essi crede ai maghi. Quindi perché non credere nell’inferno e nel paradiso…
    E tu ti incazzi per il limbo.
    …Il limbo…. LOL!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: