Giornalismi possibili?

La fonte è presente nel link dell'immagine stessa  from http://tech.zamwi.com/2006/09/19/personal-journalism/

I giornali della tradizione guardano al web, offrono possibilità per osservare e tenere d’occhio il citizen journalism, l’influenza dei blog. Addirittura alcuni, sempre non in Italia, intuiscono l’importanza che può avere su un problema come lo spreco della carta leggere le rassegne stampa on line, informandosi in modo rispettoso anche per la natura.

Invece qui ogni tanto qualcuno se ne ricorda, ma solo riportando esempi degli altri, sottointendendo quanto sono avanti: di proporre idee o tentare esperimenti interessanti, culturalmente parlando ed in modo partecipativo, non se ne parla, meglio mantenere il segreto e rimanere belli statici, conservatori e identici a 1 secolo e passa fa. Il livello dell’informazione credo si misuri anche nella capacità di sapersi rinnovare e aprirsi non solo alle nuove tecnologie, ma anche alle nuove vie per produrre informazione e fare contenuti, attivamente. Per questo che i pochi esempi decenti di giornalisti-blogger o articoli aperti ai commenti, ecc…sono relegati al solo ambito, ristretto, della blogosfera italiana.

Annunci

One Response to Giornalismi possibili?

  1. Serena ha detto:

    Sono una giovane addetta stampa del Gruppo editoriale Infomedia, una piccola ma autorevole realtà nel mondo dell’informazione I.T. Noi, anche se non famosi, stiamo cercando di sensibilizzare i nostri abbonati verso il tema dello spreco di carta e vorremmo convincere il maggior numero di nostri utenti a passare agli abbonamenti on line…Come vedete qualcosa si muove anche in Italia sul tema del consumo critico…Tuttavia noi non siamo esperti in questo genere di campagne e stiamo cercando collaborazioni con onlus o assocciazioni che possano almeno informare i nostri lettori sullo spreco di carta e la salvaguardia delle foreste, sostenendoci in una campagna per noi inusuale ma molto sentita…Qualcuno può indicarmi associazioni autonome che possano sostenerci?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: