Back to the past

Il papa ha ripristinato oggi la messa in latino “motu proprio” (i cardinali ed i fedeli sceglieranno). A parte un sentito “chissenefrega” vorrei sentire ora il pensiero di un credente.

Sì perché con tutti i cazzi che ci sono nel mondo questo papa conservatore risolve un problemone che evidentemente, secondo lui, affligge l’umanità: la messa in latino.
La chiesa si sta autodistruggendo da sola, con le proprie mani, e papi di questo genere di certo non la aiutano. Il prossimo passo sarà quello di far dire la messa voltando le spalle, come una volta; dopo ancora si tornerà a bruciare le streghe. E così via, indietro nel tempo.

Spiegatemi a cosa serve oggi un organismo politico come la chiesa e cosa fa per la società moderna il papa, insieme agli altri cardinali, usando solo le parole (una volta altre cose). Provoca solamente intolleranza ed odio.

Tra qualche anno il serbatoio di voti sarà maturo e la chiesa cambierà nome in “Forza Vaticano”, con tanto di arcore-boys annessi.

Share:
Technorati icon

Annunci

4 Responses to Back to the past

  1. proud ha detto:

    ma impiccati…

    Ragionamenti da decelebrato

  2. sonounprecario ha detto:

    Alea iacta est.
    Un’obiezione costruttiva insomma 😀

  3. proud ha detto:

    “alea iacta est”?
    E’ uno scherzo spero! sennò devi veramente impiccarti, non usare citazioni latine che non conosci

  4. sonounprecario ha detto:

    ..ascolta conosco bene molte citazioni latine visto che ho studiato latino per 5 anni al caro e vecchio liceo. Se tu hai bisogno di google per tradurre la frase perché sei ignorante non ci posso fare niente.
    La citazione era comunque riferita al tuo commento infantile e sottosviluppato ed era, ovviamente, ironica.
    Se sai soltanto pronunciarti insultando dal basso della tua intelligentia vuol dire che non hai la capacità di rispondere e mantenere la discussione su un certo livello, cosa che stai facendo anche sul tuo blog.
    Quindi se hai voglia di commentare IT sei il benvenuto; altrimenti, se sei qua per sfondare le palle…sei libero di farlo, ma da un’altra parte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: