Dungeons & retarded idiots

Dopo aver letto questa notizia, quel poco di positività che traevo dall’ennesimo lunedì scompare. E’ incredibile.

Il peso della piccola, quando è stata trovata, era poco più di quello della nascita: 4,5 chilogrammi, scrive il rapporto della polizia: «Non era neppure in grado di alzare o tenere ferma la testolina, visto che non aveva sviluppato nessun muscolo». I capelli erano infeltriti di urina felina, sul corpicino erano evidenti i segni di disidratazione e dermatite. Non riusciva a gridare o fare la pipì, scrive il quotidiano di Reno. Le stesse condizioni fisiche sono state riscontrate anche nel fratello; lui non riusciva più a camminare.

Non riesco ad immaginare fino a dove possa arrivare la stupidità umana. Pensare che una bambina non riesca nemmeno a piangere e che il fratellino sia ridotto a tal punto da non poter camminare mi fa imbestialire, sarà che quando sono i bambini ad essere vittime non ragiono più lucidamente.

Share:

Technorati icon

Advertisements

Una risposta a Dungeons & retarded idiots

  1. furio detti ha detto:

    ora li senti gli ALTRI imbecilli (la maggioranza, purtroppo e probabilmente persino più idiota di questi due disadattati)

    che non aspetterà altro che criticare i GdR e chi ne è un appassionato. o peggio che mai chi è sinceramente animalista.

    il punto è che questi due, se non fossero esistiti i videogiochi, sarebbero stati dipendenti da qualcos’altro – droga, ossessioni compulsive, riviste, chiaccherate seduti davanti alla porta – semplicemente perché, basta vedere le loro reazioni, sono semplicemente due persone immature e irresponsabili che non erano in grado di individuare le priorità nella loro vita in modo se non conforme, almeno ragionevole.

    il GdR, o il videogioco è solo un dettaglio irrilevante, è soltanto l’attività di sfogo che questi disadattati hanno scelto.

    questi 2 bambini rischiavano di morire. sicuro.

    peccato che ogni anno in Italia, solo in Italia, crepano 5.000 vittime sulle auto, NON due bambini, ma 5.000 persone; ma nessuno degli stronzi che pontificano contro videogames e GdR ha mai detto una parola contro le case automobilistiche, o scatenato una crociata contro gli imprenditori edili che per es. hanno provocato migliaia di morti bianche.

    con questo non voglio dire che una crociata cieca contro tutta una categoria sia giustificata, sia pure dietro un numero astronomicamente ben più rilevante di vittime o di pericolosità sociale, però voglio dire che sarebbe ancora più stupido affermare che videogiochi e GdR siano la causa dell’irresponsabilità personale.

    cordialmente.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: