Stanco? Fatti un elettroshock!

Click per ingrandire

Per caso ieri mi sono imbattuto in questa pagina nella sezione “salute” del Corriere. Subito i titoli mi hanno fatto ridere, visto che ancora i giornalisti marciano con gusto e vogliosità sulla fama di creduloni-paranoici/ipocondriaci di cui godono gli italiani; ma bando alle ciance, analizzerò subito in ogni sua parte la salute di Corriere.it.

Dimmi chi frequenti e ti dirò quanto pesi. Qualcuno allora mi spiega chi frequenta Giuliano Ferrara? Seguendo il ragionamento logico, se frequentassi Dario Salvelli rischierei di diventare un noto attore degli anni ’80 (via dario’s twitter).
Datti una scossa per non sentire più la fatica. Ma certo! Siete stanchi o spossati dopo ore di duro lavoro? Un bell’elettroshock e via, problemi risolti. Già dopo una settimana di sedute a 2000 volt potrete correre la maratona di New York mantendo il sorriso stampato sul volto. Altro che tesmed sui lobi delle orecchie.
Combattere l’Aids sfruttando il virus dell’Aids. E combattere la cirrosi epatica bevendoci sopra? Parliamone.
Infezioni sessuali: il preservativo basta sempre?. Se lo indossi sulla testa no; nemmeno se ne usi uno per dito. Ah, non serve neppure per fare i gavettoni o giocare a pallavoro gonfiandoli a fiato.
Grande caldo: appello per fare bere gli anziani. Non è importante cosa, fateli bere. Vin brulé, liquori, alcol puro, va bene tutto. Fateli bere, “ragazzi”, come suggerirebbe Lucignolo.

Non sto li a citarvi o riportarvi i molti altri casi in cui sondaggi, ricerche e/o altre baggianate simil-scientifiche hanno fatto parlare per un po’ ed hanno alimentato alcune strane credenze. Il consiglio di un profano come me è quindi quello di prendere sempre un po’ con le pinze quello che si legge.
Soprattutto d’estate quando magari le notizie sono poche e qualcosa bisogna pur inventare.

Share:
Technorati icon

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: