Nuovo acquisto per il partito-azienda

In questi caldi giorni di politica-mercato estivo, FI mette a segno un colpaccio. Strappato all’ultimo istante dall’ospizio, Gustavo Selva, famoso per sparare sulla croce rossa, passa a Forza Italia.

Incredibile, davvero sono senza parole. Qualsiasi organismo geneticamente modificato, qualsiasi condannato che si butti in politica, qualsiasi soubrette o rifiuto politico finisce li a fare numero in quella sottospecie di partito pubblicitario-televisivo che esiste sotto forma di slogan. Una bruttissima copia della DC.
Dopo il brutto episodio dell’ambulanza, colpa di vetero-comunisti ovviamente, e le dimissioni poi ritirate per rispetto verso non si sa chi ma in reatà per paraculaggine, il senatore non ha voluto rischiare di finire la sua ormai breve vecchiaia a casa; preferisce infatti starsene bello comodo e riparato tra le fila di Forza Italia, con l’illustrissimo Schifani pronto ad accoglierlo a braccia aperte. Già mi immagino la scena:

Vieni Gustavo, vieni a mangiare, aspetta che aggiungo un posto a tavola. Dai Sandro (Bondi), se sposti un po’ la seggiola, stai comodo anche tu.

La voce sempre più insistente (che a Roma gira da un po’ di tempo in certi posti) secondo la quale Fini vorrebbe disfarsi al più presto di Berlusconi o qualsiasi altro residuo sporco di FI è sempre più fondata. Che anche Fini abbia ritrovato un po’ di dignità?

Share:
Technorati icon

Annunci

17 Responses to Nuovo acquisto per il partito-azienda

  1. furio detti ha detto:

    no, è che Fini non è stupido, per questo è più furbo (e pericooso) di Berlusconi. Fini è un traditore della peggiore specie, ma disgraziatamente possiede un cervello raffinato, per questo è la sua AN e lui stesso a incarnare la vera nuova DC, il partito che meglio si presta a svolgere la (pessima) funzione di organo rappresentativo della buona borghesia, della borghesia che conta.

    ovviamente i tempi sono cambiati dai giorni della Prima Repubblica, la vita si è involgarita e non esiste neppure più quel formalismo clericale e perbenista che mascherava almeno un po’ il marciume della politica, per questo motivo chiaramente esistono realtà e referenti meno raffinati e più consoni alla volgarità dei neorampanti. ecco che FI ovviamente continuerà a rivestire un ruolo (purtroppo) nel panorama politico.

    il dramma è che – a differenza dei bei tempi andati in cui almeno il comunismo, o la sua base, giocavano un ruolo più sincero e minaccioso per l’establishment – non esiste più la possibilità, o meglio la minaccia credibile di una rivolta radicalmente e autenticamente socialista, ecco che, specchio del perbenismo clericale ci sono i Rutelli, Prodi, Bertinotti (gli “estremisti” lo sono solo a parole, del resto abbiamo visto tutti le foto di Bertinotti a fianco di donna Assunta Almirante nei salotti romani…).

    questa realtà politica è persino peggiore e più marcia della prima repbblica.

    quando finirà tutto questo, mai troppo tardi, mai troppo male. io spero ancora in una brutale e terribile svolta della storia.

  2. Ueuè ha detto:

    Ma tutto si deve tradurre sempre in faziosità e ordini di scuderia? Ma non vi sentite un po’ troppo ingenui convinti di parlare a dei deficienti? Selva ha commesso l’errore di dichiarare candidamente in televisione quello che aveva fatto, e tutti giù a inorridirsi, anche i suoi compagni di partito. Ci sono colpe e responsabilità ben più gravi di quelle di Selva, ma tutti tacciono e i culi restano incollati alle poltrone. E nessuno, tranne la sottoscritta, inorridisce però per quel bambino di un anno ricoverato d’urgenza con le allucinazioni perchè i genitori gli avevano intinto il ciuccio nella cocaina. Ne ho le palle piene sia di Berlusconi che di quelli totalmente privi di proposte costruttive che lo attaccano. Chi voleva il compromesso storico l’ha ottenuto, ma forse adesso Berlinguer darebbe una ritoccatina ai suoi ideali.

  3. sonounprecario ha detto:

    …non mi sembra di aver mai detto che qualcuno tra i politici italiani, se non noi stessi, sia la soluzione a tutti i problemi.
    Spiegami solo perché Selva è andato in FI. Con parole tue. Colpe più gravi di quelle di Selva? E grazie al cavolo, ma ora sto parlando di lui. Se parlassi dei condannati in parlamento, di berlusconi, prodi o chi per loro mi diresti le stesse cose.
    .
    Nessuno inorridisce per quel bambino? Sei sicura? Certo non posso commentare ogni notizia esistente, altrimenti non lavorerei, ecc… Parlo di quello che voglio, se vuoi leggere altre notizie mi sembra che tu sia libera di farlo 🙂
    Poi non ho capito una cosa, qui non ho citato berlusconi, semplicemente Francesco (rileggiti il commento) ha fatto un discorso di insieme che coinvolge tutta la feccia politica, che non risparmia nessuno. Se tu oggi hai parlato di quell’episodio sei libera di farlo, hai detto la tua nel tuo blog, non capisco cosa c’entri ora che stiamo parlando di tutt’altra cosa
    .
    Parli di faziosità e ordini di scuderia, poi critichi tutta la politica, giustamente. Perché, cosa pensi che sia la politica, specialmente quell italiana, se non giochi politici, di potere (cosa c’entra la faziosità?!), ecc…. Pensi che le dichiarazioni fatte in tv servano a qualcosa? O a prenderci per il culo? =)
    .
    Perché dovrei sentirmi ingenuo? Perché rimango schifato da un fascista di merda che dovrebbe crepare e che si vanta, nel suo fancazzeggio quotidiano, di essere arrivato in ritardo per colpa di un’ambulanza che ha usato gratuitamente come taxi? Non mi devo incazzare per uno che si dimette e poi ritira le dimissioni…guarda a caso finendo in FI insieme a pippo franco, gabriella carlucci, elisabetta gardini….? Cazzo, sei per grazia ricevuta eletto nel parlamento di un paese, non fai un cazzo e guadagni uno sproposito, vivi di privilegi e poverino sei una vittima?! Ma ti pare logico??? Forse non hai ben chiare le responsabilità a cui un politico debba essere sottoposto. Non puoi mica fare quel cazzo che ti pare con la cosa pubblica.
    Negli altri paes per molto meno si finisce dentro o semplicemente…finisce la carriera politica.
    .
    Prenditela con la stampa se non da risalto sufficiente alla notizia sulla cocaina (evidentemente perché un po’ troppa gente ne fa uso), non con me. Che dopotutto, nel mio blog, me la prendo con chi voglio 😀

    Anzi, se tu leggessi, non dico tutti i post, ma molti altri, scopriresti che come te mi lamento di molte cose e che ce l’ho un po’ con tutti. Ormai è troppo facile parlare solo di Berlusconi ma è anche troppo facile scovare tutti quegli italiani coglioni che ancora lo ascoltano, gli credono e si masturbano guardando la televisione.

  4. Ueuè ha detto:

    Quanto cazzarola sei suscettibile!Andiamo con ordine.
    1) Se ammetti che vi siano colpe più gravi di quella di Selva dovrebbe essere evidente che, nel caso tu ne scrivessi, non direi le stesse cose, e tu non hai diritto di fare un processo alle mie intenzioni.
    2)L’episodio riportato nel mio post critica anche i giornalisti che nel dare la notizia lo hanno sorvolato. D’accordo questo blog è una tua proprietà privata (chissà cosa ne penserebbe Marx) e ci scrivi quello che vuoi, ma se è aperto ai commenti posso esprimere la mia opinione, che è quella di una grande sperequazione fra l’indignazione generale (i blog di sinistra ne sono strapieni) per le stronzate di un anziano rincoglionito, che però almeno si autodenuncia pubblicamente, e questo vale anche per quel Mele, e il silenzio su fatti criminali compiuti nei confronti dei bambini. A meno che non siano perpetrati da preti, i quali però non sono delinquenti speciali da usare come bersaglio politico, ma sporcaccioni schifosi come tutti gli altri, e direi meno di Selva se permetti. Il quale è stato accolto a F.I., evidentemente, per interessi di voto al Senato. Non c’è politico che non tiri acqua al proprio mulino.
    3) Certo che è troppo facile parlare male di Berlusconi, basta fare copia e incolla, ma è un delitto averne le palle piene? E’ un delito girare per i blog alla ricerca di un’opinione, un’idea, un progetto che profumino di nuovo e non di vecchio stantio e di minestre riscaldate per la truppaglia priva di senso critico e di discernimento? Quanto poi a scovare gli italiani che si masturbano davanti alla televisione (non ho ben capito se “di” o “per”) Berlusconi, visto che sono dei “coglioni”, mi piacerebbe sapere poi che te ne fai. Li catechizzi? Li converti? Li denunci? Li uccidi?
    Scusami se ho occupato il tuo spazio privato, ma mi è stato insegnato che è buona cortesia rispondere. O magari anche questo non va bene, il giocattolo essendo tuo ci si può giocare solo come vuoi tu. Ma tu fusse nu’ poco di destra?

  5. furio detti ha detto:

    caro Ueue….

    il fatto di Selva e quello di Mele saranno pure stronzate, ma rendono bene l’idea delle persone che ci stanno dietro. è anche da queste piccole cose, da questi dettagli che si capisce con chi si ha purtroppo a che fare.

    perché se si comportano così per dei capricci (la chiavatina e la furia di apparire in TV) posso solo immaginare/supporre come si comporterebbero quando in ballo potrebbero esserci cose ben più serie e tali da far tentennare persone di moralità altrimenti adamantina – tipo qualche tangente, un affare di miliardi…. o altro.

    perché se per un dettaglio si va nel culo alla serietà, figurarsi quando di motivi per fare i disonesti ce ne potrebbero essere di più “seri”.

    insomma, dal frutto conosci l’albero.

  6. sonounprecario ha detto:

    No dai suscettibile no, dipende con che tono mi hai letto 😀

    Partendo dal presupposto che una volta arrivata qui, dai per scontato che io impersonifichi il pericolo rosso in persona e che vada a braccetto con Marx e Lenin (e sinceramente non ho capito perché e cosa c’entri con questo post), che io sia comunista-mangiabambini (come senti dire in tv, forse siccome in alcuni casi la penso diversamente da te, per forza devo essere comunista-goolag-rosso-il male-la morte-il terrore) e che in ogni post per forza faccia riferimenti a Berlusconi (a parte che non è vero – non so da dove lo hai tirato fuori qui, ma in realtà è lui che vuole apparire ovunque, non è colpa mia :P)
    .
    1. Leggiti tutti i post del mio blog. Non posso riassumere e reincollare in ogni post il mio pensiero su tutto. Intendo semplicemente dire che prima di giudicarmi dovresti rileggerti un anno di archivio. Non puoi sapere in effetti di cosa ho parlato fino ad ora, di quello che ho detto su prodi, rutelli e co., ecc… Questo non è un blog che parla di “berlusconi” e basta. A meno che tu non voglia ridurre tutto a quello, ma allora non sono io quello che “tira fuori le solite argomentazioni da copia incolla” (sticazzi, alla faccia del copia e incolla, per me le cose “copia e incolla” a cui ti riferisci basterebbero per 30 anni di carcere, ma è un altro discorso).
    .
    2. Scelgo di parlare di quello che voglio. Perché mi devi colpevolizzare se non parlo di una notizia? E’ come se qualcuno arriva qui e mi dice “perché non parli del calciomercato del messina?!” (per esempio). Ma perché io parlo di quello che conosco e di quello che credo di saper analizzare o arricchire con qualche conoscenza; non devo certo giustificarmi con te, come non mi permetto di giudicarti o farti la morale, mi sembra.
    Se preferisco non dire niente su una vicenda del genere è perché davvero non sono in grado di avere parole. Non sono la persona adatta o non voglio aggiungere niente ad uno scempio che ha subito un bambino. Ho parlato di preti pedofili, e già non è stato facile immaginandosi e documentandosi sulle vicende. Non è che non parlo di questa vicenda perché siccome non è stato un prete non ci godo; forse sei tu che a monte ragioni con malizia. Davvero, non capisco perché tu te la prenda con me! Non sono nessuno, non capisco cosa cambia se io parlassi di una notizia del genere, cosa potrei dire? Dovrei moralizzare tutti quanti? Dovrei scandalizzarmi? Troppo facile. Sai quante notizie e/o fatti di cronaca che non cito sul blog mi fanno imbestialire, rabbrividire o meditare? No certo. Perché non sei nella mia testa. Ma sono scelte, così come sono scelte “editoriali” quelle di raccontare solo fatti o violenze che subiscono le donne fatti solo da stranieri. In realtà pochi sanno e si immaginano che essendo in Italia sono gli italiani che commettono i crimini peggiori. E’ solo per farti un esempio.
    .
    3. “E’ un delitto girare per i blog alla ricerca di un’opinione, un’idea, un progetto che profumino di nuovo e non di vecchio stantio e di minestre riscaldate per la truppaglia priva di senso critico e di discernimento?”
    No che non lo è, ma ti ripeto, credo che tu abbia sbagliato blog. Anche perché hai letto un solo post in cui tra l’altro non ci sono riferimenti a berlusconi ed ai copia e incolla, come hai già detto. Ma io non sono un politico, non mi sono candidato facendo promesse. Leggi il titolo, leggiti tutti i miei post, io mi faccio domande, rivolgo domande e discuto con chi mi legge, non offro una soluzione a tutto: magari ce l’avessi. Parli di senso critico e discernimento? Cavolo, potresti ad esempio leggere qua, qua, qua, qua, e qua per scoprire che sono il primo a fare autocritica nella autoreferenzialità che comunque ci caratterizza. E ci sono tanti altri post, puoi facilmente trovarli e leggerli, come puoi guardare il titolo del blog e dare un’occhiata all sezione “about” per scoprire che -secondo me – ti sbagli su mio conto. Non puoi parlare in generale e ridurmi dal nulla, con due commenti, ad un italiano medio qualunque, questo no, non lo sopporto. Anche perché non ho capito dove hai letto tutto quello di cui parli.
    .
    Quando invece parlo degli italiani, basterebbe spegnere la televisione. Sarebbe crisi, potrebbero addirittura informarsi e imparare su internet o leggendo libri. E allora sì tutta la classe politica sarebbe nella merda.

    P.S.= nessuno ti impedisce di commentare e non sarò certo io a censurare il tuo pensiero/commento. Sono qui apposta per confrontarmi, quindi ben vengano le persone come te con cui è possibile discutere direttamente e attivamente.

  7. Ueuè ha detto:

    @Furio Detti, hai perfettamente ragione. Ma questo dovrebbe valere per tutti, anche per i Sircana. O no?

    @Sonounprecario, è difficile discutere con te perchè, lo ripeto ancora con più convinzione, sei suscettibile. Lo si evince chiaramente da espressioni come “colpevolizzarmi”,e “giustificarmi con te”, e “ridurmi dal nulla…ad un italiano medio”. E da iperboli come “comunistamangiabambini” che non hanno sfiorato nè i miei commenti nè la mia mente -essendo la citazione un parto della tua- ancora una volta berlusconiana guarda caso. Ho ragione di ritenere che nel nostro Paese Berlusconi stia dilagando come la cocaina grazie a coloro che ne hanno l’imprinting contro, e sono milioni, molto più che alle televisioni. Spero con questo di aver chiuso con colui cui non intendo fare ulteriore pubblicità. Ho tirato solo in ballo Marx perchè mi sei apparso un po’ troppo possessivo, e anche un po’ infantile, nel ribadire la proprietà del tuo blog, del quale tuttavia avevo letto alcuni dei post da te indicatimi, come dimostra il mio commento a “L’Italia un Paese dell’est” datato 24 luglio.
    Forse, se tu fossi un tantino meno suscettibile, nonchè un tantino meno distratto, potremmo cominciare a ragionare. Ove mai, ovviamente

  8. sonounprecario ha detto:

    Non ho molto tempo ora per risponderti ma lo farò presto. Continuo a sostenere che leggi le mie parole con tono sbagliato. Perché quando dico frasi come “il blog è mio”, ecc…non è il giochino infantile a cui ti riferisci; parlavo nella scelta delle notizie.
    Sei tu che hai tirato in ballo Marx e hai fatto la battuta sulla proprietà…che c’entro io? E ancora sei tu che tiri in ballo berlusconi dal tuo primo commento senza che io l’abbia citato! E dopo che ho detto volutamente ed ironicamente “comunista-mangiabambini” ancora una volta sei tu che mi ritiri addosso berlusconi: sicura che sono io quello ossessionato?!

    Comunque sia ti risponderò con maggiore precisione (e meno distrazione quindi) più avanti, perché ora sono al lavoro 🙂
    Intanto spiegami su cosa vuoi ragionare (e magari rispondi agli altri quesiti che ho tirato fuori dal commento).

  9. furio detti ha detto:

    caro/a Ueue,

    si la cosa vale anche per Sircana, su questo non ho nulla da rimproverarmi: destra, centro, sinistra, tutti mi fanno vomitare e non dico che cosa sogno per loro perché sarebbero brutte pagine di barbarie e crimini contro l’umanità e sarebbe istigazione al reato.

    non so quale sia la posizione di Sircana sui DICO, anche se mi disgusta il clercalismo delle sinistre e il loro essere la scialba fotocopia delle destre.

    c’è da dire che non mi fa incazzare il semplice andare a mignotte ma proprio il fatto che a mignotte ci va chi ha sempre colpevolizzato gli altri. non è il peccato che odio, ma l’ipocrisia di chi pecca come gli altri ma pretende di dettare che cosa sia la morale.

    da Mick Jagger e Keith Richards non mi aspetto lezioni su come la droga faccia male. sarebbero competenti ma ridicoli se insegnasssero nelle scuole pontificando “no alla droga” mi farebbero ridere.

    non è ripeto l’essere andato a mignotte anche se obiettivamente dispiace un po’ fare sacrifici non arrivare a fine mese e vedere in che cosa vanno i (nostri) soldi.

    ma quello che è realmente da vomito è vederlo fare a chi scandalizzato nega i diritti più elementari a gay, coppie di fatto e altri…. a chi dall’altare predica i valori cristiani.

    posso perdonare la cattiveria, ma l’incoerenza e l’ipocrisia no.

  10. Ueuè ha detto:

    @FURIO DETTI tu non sai quanto mi siano di conforto le tue parole. E’ evidente che siamo sulla stessa lunghezza d’onda.

    @SONO UN PRECARIO al lavoro, ma non dovevi andartene in montagna per una settimana? Ne riparliamo al tuo rientro. Per ora ti dico soltanto che sei bravissimo a girare le frittate. Una volta, secoli fa, questo si chiamava “dialettica” e si mangiava le meglio nottate, ma adesso sa un po’ di muffa perchè è stata riposta in cantina.
    Rilassati, lassù.

  11. sonounprecario ha detto:

    @Ueué

    Sì, hai presente quelle persione che lavorano fino alla sera e poi quando finiscono partono per qualche giorno? Ecco =)

    Sono appena tornato, ma mi sa che non hai capito un bel niente del mio pensiero, dei miei post e di questo blog.
    Anche perché io e Furio la pensiamo allo stesso modo. E tu anche da quanto ho capito; solo che per uno strano motivo mi hai eletto a capro espiatorio di non so cosa da criticare in ogni modo. Però non rispondi a tutto quello che dico, ma solo a ciò che hai voglia di scrivere, solo a quello che pensi di aver capito dalle mie parole. Così puoi portare a te stessa un altro esempio di “quelli totalmente privi di proposte costruttive”.

    In molti post dico che ogni giorno i politichetti parlano di quello che fa comodo per deviare dai problemi reali, con l’aiuto dei media, ma sinceramente ora sono un po’ stanco/stufo di spiegarlo e di ripeterlo per l’ennesima volta.

    Ti chiedo solo di rimanere in argomento, perché qui in teoria si dovrebbe parlare dell’episodio Selva che credimi, vediamo dallo stesso lato. A pochi interessa il tuo giochetto di darmi addosso in ogni caso perché tu hai capito tutto (il mio pensiero?!) e l’analisi che ne segue è per forza come dici tu.
    Inorridiamo tutti insieme con te.

    P.S.= E tutto perché non ho parlato di una notizia che io, per forza, dovevo citare e che secondo te passa inosservata agli occhi di noitutti. Ti sbagli mia cara. Ma hai commentato anche gli altri 100 mila blog italiani che non ne hanno parlato, bacchettandoli, o solo questo? Altrimenti non sei coerente.

  12. Ueuè ha detto:

    Sentimi bene, Sonoun precario, la vuoi smettere di bacchettarmi? Ma quanti anni hai? Sembri un vecchiazzuolo.
    E’ proprio perchè altri centomila blog non affrontano alcuni gravi argomenti che riguardano tutti, soffermandosi invece a lungo e reiteratamente su fatti che vanno sì denunciati e commentati, ma poi basta, che mi sono ribellata. Su Bassolino, per esempio, stanno tutti zitti. E’ democrazia questa? E’ stato rinviato a giudizio e sono sicura, per come vanno le cose in questo Paese che se la caverà, ma intanto perchè non se ne parla e si fa solo un gran putiferio per Mele? Anche costui non è stato condannato, e nemmeno ancora rinviato a giudizio, però i centomila blog non parlano d’altro. Solo Caruso, che non mi pare sia un fascista, ha chiesto le dimissioni di Bassolino. Caro il mio Sonounprecario, siamo uomini o caporali?
    Il problema è che mi stai diventando simpatico.

  13. sonounprecario ha detto:

    Ti spiego una cosa: io parlo di quello che ho voglia di raccontare. E di quello che conosco.

    Se poi voglio informarmi su qualcuno di mio interesse uso google, wikipedia, ecc…
    Di Bassolino non so niente, non mi interessa perché non è sindaco del mio paese/città e per me non è importante ai fini nazionali. Per te ovviamente sì. Perché devo parlare per forza di una cosa, scusa? Non ti capisco.

    Scrivi tu riguardo a Bassolino (o di altri esempi minori) ed alle sue condanne, a me proprio non frega un bel niente perché conta meno di zero.

  14. Ueuè ha detto:

    Discorso molto sociale e impegnato il tuo.
    Bassolino è il governatore della regione Campania, vale a dire d’un pezzo d’Italia. Tu che sei, australiano? Senegalese? Amerindo?
    Quanto ad essere importante “ai fini nazionali” è uno dei quarantasette dell’erigendo partito democratico, e se contasse meno di zero, visto che le accuse della magistratura sono gravissime, ci sarebbe stato un cancan mediatico come per Mele le cui colpe al confronto fanno ridere i polli, anche se personalmente ho un’avversione per il mondo della droga tutt’intero.
    Sul’emergenza rifiuti ho scritto molto sul mio blog, ma tu evidentemente ti occupi solo del tuo, dal quale lanci strali contro quelli che non ti leggono, anche quando ti leggono e ti lasciano commenti.
    E Furio Detti la penserebbe allo stesso modo? Francamente sono sconcertata.
    Per carità, non ripetere ulteriormente che il tuo blog è TUO!
    D’accordo, il tuo blog è Tuo, Tuo, Tuo. Uffà.

  15. sonounprecario ha detto:

    Eh?! Qui chi parla del possesso sei solo tu.
    Continui a leggere quello che vuoi leggere. E del PD, che ha già tradito le attese prima di nascere, non me ne frega più di tanto, perché sarà un’altra pagliacciata. Non mi frega nemmeno di questa classe politica, potrebbero morire tutti quanti domani che sarei felice come prima.
    .
    Allora perché tu non hai parlato del sindaco di Monza? E di quello di Arcore? Non sai cos’hanno fatto? Non sei socialmente impegnata. Ti ripeto, parlo di quel cavolo che voglio, di Bassolino non mi interessa niente. Ora mi devi colpevolizzare pure perché non ho letto il tuo blog?! Ma ce la fai?
    .
    Mi piacerebbe far leggere i tuoi commenti e conoscere il parere di altri blogger, perché ti sei resa alquanto ridicola nell’attaccarmi perché non parlo di quello che vuoi TU.
    Il blog è mio, mio, mio?! Cosa?! Dimmi che stai scherzando ti prego, perché mi sto pisciando addosso dal ridere. Stai costruendo ogni volta un discorso su quello che vuoi tu, ti crei delle risposte, ti fai delle domande e crei ad arte quello che secondo te io faccio, non faccio, dovrei fare e sbaglio.
    La cosa è semplice: se non ti va bene quello che scrivo, puoi leggere e commentare da un’altra parte, non mi sembra difficile. Fare la saccente e tenere questo atteggiamento snob ti fa solo fare figuracce, perché ti ripeto, non so se riesci a capire quello che dico, in un blog uno ci scrive quel cavolo che vuole. Da cosa ha fatto oggi a quanti peli ha sul braccio pinco pallino. Non esistono regole scritte. E tu sei libera di leggerlo o meno e anche di commentarlo, se l’autore vuole/reputa che i tuoi commenti siano intelligenti. Se invece preferisci moralizzare tutti quanti su quello che vuoi che tu facciano allora sbagli tutto quanto, non hai capito un bel niente della blogosfera e del potere dei blog.
    .
    Te lo ripeto ancora una volta: non puoi venire qua a rompermi le scatole se non parlo di Bassolino e della Campania, perché se ho voglia ne parlo, se invece non ne ho voglia non lo faccio. O semplicemente perché, se non sono campano, preferisco lasciare fare certe cose a chi ne sa più di me, perché magari certe cose le vive sulle spalle. Come te ad esempio. Non mi sembra così difficile. Se sono ignorante su un argomento non ne parlo, così evito figuracce in partenza.
    .
    Sul’emergenza rifiuti ho scritto molto sul mio blog, ma tu evidentemente ti occupi solo del tuo, dal quale lanci strali contro quelli che non ti leggono, anche quando ti leggono e ti lasciano commenti.
    Questa poi… E’ una colpa se non so dell’esistenza del tuo blog e di altri migliaia in tutta Italia? Ora devo pure sorbirmi la moralizzazione sul fatto che non leggo il tuo blog. Io leggo i blog che voglio leggere. Sono libero. Se hai bisogno di notorietà, se hai bisogno di commentare un blog per farti consocere ed aumentare le tue visite, dovresti partecipare ad un blog più famoso. Non ci guadagni niente qui. Credimi. E se poi il tuo giochetto è prendermi in giro sparando stronzate del tipo “lanciare strali a chi non mi legge” (?!?!?!?!), allora non sei la benvenuta. Perché sinceramente ne ho piene le tasche delle cazzate che scrivi, perché alcuni, chi magari passa di qui a leggere un solo post, potrebbero davvero credere a quello che dici su di me. Che è quello che tu credi di aver capito, perché tu che possiedi il verbo, sicuramente hai capito tutto di me, dei blog, della blogosfera, ecc… E ti senti in dovere di criticare quindi. Il giochetto dei criticoni moralizzatori lo conosco bene e probabilmente ho già dato troppa retta alle stronzate che dici. Se hai conosciuto o esistono alcuni che rispecchiano il modello che tu hai in testa sono fatti tuoi: non per forza tutti siamo come tu credi.
    .
    Quindi ti invito a smetterla o per lo meno di commentare sull’argomento, altrimenti sarò costretto a rimuovere i commenti; ma non perché rimuovo quelli “scomodi” (che come vedi ci sono), ma per mantenere una certa logica. Perché il post, qui parla di una cosa, e a nessuno che lo leggerà credo interessi parlare di Bassolino o di quello che vuoi sentire parlare tu. A quello penserai tu nel tuo blog, io penserò a quello che voglio invece.
    .
    Ho una proposta concreta, come piace a te: scendi tra noi mortali e commenta riguardo all’argomento, risulterai più simpatica.

  16. Ueuè ha detto:

    Guarda, sono molto tranquilla, perchè la verità salta agli occhi di chi legge questi commenti, sempre che tu abbia le palle sotto e non cancelli parte dei tuoi, perchè sono quelli che rivelano la tua aggressività, la tua voglia del tutto gratuita di offendere e mortificare chi si è trovato per caso qui ed ha espresso la propria opinione.
    Quanto a me, ho troppo rispetto per gli altri e preferisco tacere.
    Di me però non sai nulla e quanto mi attribuisci, oltre che scorretto, potrebbe anche essere una grande vaccata. O no?
    Vedo che comunque ti scaldi troppo, e questo fa male alla salute, e poichè non so dare sempre ragione a tutti come vorresti si facesse su questo cazzarola di blog, preparati una camomilla e calmati chè ti tolgo il disturbo.

  17. Michele Nista ha detto:

    Mi e´ caduto oggi l´occhio su un vecchio articolo del Corriere, di
    qualche mese fa, ove si riportava che Franco Frattini aveva richiesto (
    DICIAMO IMPOSTO!!!!) a tutti gli ambasciatori italiani nel mondo, di
    protestare con i giornali esteri alla minimissima critica contro il, da sempre,
    po.co, ma parrebbe ora, pure, ” neo pedofilo” Silvio Berlusconi
    ( per me, manco Pol Pot e Hitler, raggiunsero mai, tali indegni infimi
    livelli di antidemocrazia). E che il ridicolo, in quanto, moralmente
    svertebratissimo, ambasciatore italiano in Inghilterra, aveva scritto
    al the Guardian, citando, anzi, ragliando: ” mai piu´ una critica contro Berlusconi, mai piu´, egli
    e´stato eletto per tre volte”. Il fratello massone di Silvio Berlusconi, l’ ex avvocato
    corrottissimo, ovviamente, da Silvio Berlusconi stesso, a Lausanne, ai tempi del Lodo
    Mondadori, Nikolas Sarkozy, poi, in Francia, aveva detto, altre
    cose simili, sempre a pro del mega riciclatore di danaro killer e super
    mandante di assassini: Silvio Berlusconi stesso. PECCATO CHE NON
    DICONO COSTORO CHE SILVIO BERLUSCONI LE ELEZIONI LE RUBA TUTTE LE
    VOLTE, SIA FACENDO FRODARE GLI SPOGLI ALLA GRANDISSIMA ( vedi Giuseppe
    Pisanu scalciato nel di dietro in direzione Palazzo Grazioli, a conta
    in conto, nel 4/2006; con voto non piu’ conteggiato per almeno sei
    ore, e con ordini ricevuti dal puz.one malavitoso Silvio Berlusconi in
    questione, di rubare al centro sin italiano, il piu’ possibile, come
    Enrico Deaglio ci provo’; cosa che manco nel vecchio Biafra sarebbe
    mai accaduta; e cosa ” bis”, che ciulo´ a Romano Prodi almeno 33
    senatori; i famosi 33 senatori mancanti, che, infatti, poi, a Romano
    Prodi stesso, via ribaltatori stimolati da solite bustarelle ad hoc “ Bahamensi”, Lamberto Dini e Clemente Mastella, fecero cadere), MA SPECIALMENTE USANDO LA PORC.ISSIMA MAFIOSA E NAZIFASCISTA SCORCIATOIA CHE E´ L´USO E L´ABUSO DI TUTTI I MEDIA ITALIANI, A SEMPRE PROPRIO MERO PRO!! LO STILE CON CUI BERLUSCONI VINCE LE ELEZIONI E´ LO STESSO CHE USAVANO FRANCO, MUSSOLINI, SALAZAR, CEAUSESCU, TITO. OSSIA QUELLO DEL ” UCCIDINE UNO PER EDUCARNE CENTO”. CON QUESTO STILE
    ASSASSINOOOOOOOOOOO ( DI VITE O PROFESSIONI), UNITO ALL ‘USO E ABUSO
    DI TUTTI I MEDIA NAZIONALI A PROPRIO PRO, ANCHE LORO VINCEVANO DELLE ”
    ELEZIONI CARNEVALESCHE”. ESSI LE VINCEVANO, ESATTAMENTE, COME FA’, DA ORMAI, ” UN ALTRO VENTENNIO”, SILVIO BERLUSCONI. CON LURIDI E PUTRIDI TRUCCHI DA
    TIRANNI ASSASSINI. ATTRAVERSO IL, MAFIOSSIMAMENTE, E QUINDI,
    BERLUSCONISSIMAMENTE, DISTRUGGERE LA VITA DEI MIGLIORI
    ANTIBERLUSCONIANI VIVENTI, ” PER AVVERTIRE” CHIUNQUE ALTRO. ATTRAVERSO
    L’ AMMAZZA DEMOCRAZIA USO E ABUSO DI TUTTI I MEDIA A PROPRIO
    FAVORE!! ITALIANI, MASSONI O MENO, CORROTTI E COMPLICI DEL
    MA..F..ASCISTA DI ARCORLEONE, SILVIO BERLUSCONI, O MENO, NON CAPITE
    CHE L´ITALIA E´ SULL´ORLO DEL PRECIPIZIO ORMAI? CON LA DITTATURA
    FORMALISSIMA, LI, DIETRO L´ANGOLO? NON VEDETE CHE VALIAMO MENO DI
    BOTSWANA, UGANDA, GHANA E RWANDA IN UN MARE DI CLASSIFICHE ECONOMICHE
    INTERNAZIONALI? NON VEDETE CHE IN ITALIA NON VI E’ PIU’ ORMAI ALCUN
    TIPO DI LIBERTA’ DI ESPRESSIONE, COME CHIARITOCI IN PIENO DA OTTIME
    AGENZIE INTERNAZIONALI CIO’ CITANTI? NON VEDETE CHE GIANNI LETTA E SILVIO BERLUSCONI FANNO UCCIDERE E SPESSO POI SCOMPARIRE, TUTTI I MIGLIORI INDIVIDUI LIBERI E PIENI DI FANTASTICO SPIRITO ANTIBERLUSCONIANO (
    SOLO NEL 2008, CENTOCINQUANTA BLOGGERS ANTIBERLUSCONIANI SON MORTI IN
    “STRANI” INCIDENTI, PER ” STRANI” CASI DI “IMPREVEDIBILE” MALASANITA’
    O SON SCOMPARSI NEL VUOTOOOOO”), ATTRAVERSO CIO’ BENISSIMO SPIEGATO
    NEL POST ” L’ OMICIDIO MASSONICO, TUTTI LO VEDONO TRANNE GLI
    INQUIRENTI”? NON VEDETE CHE LA BORSA ITALIANA E’ ANDATA A FINIRE A
    LONDRA, CHE SIAMO ORMAI UNA COLONIA, ANZI, UNA SPECIE DI WC DEGLI
    ALTRI PAESI G7, ANZI, G20? NON VEDETE CHE GLI ASSASSINI, I PERVERSI SESSUALI DELLA FAMIGGHIUZZA BERLUSCONI, ORA SI VOGLIONO PAPPARE ANCHE TELECOM, E POI MAGARI ANCHE LA GENERALI? NON VEDETE CHE LA FIAT SCAPPA? NON VEDETE CHE LA PIRELLI, BANCA INTESA, UNICREDIT, IL LEONE ALATO DI TRIESTE STESSO, FRA POCO PURE SCAPPERANNO? CHE TUTTI I MIGLIORI CERVELLI ITALIANI DALL’ ITALIA SCAPPANO? CHE CHI VALE, IL SUDDITO DEL PO.CO PEDOFILO NAZISTA MAFIOSO ASSASSINO, MEGA RICICLATORE DI DANARO CRIMINALISSIMO, SILVIO BERLUSCONI, NON LO FA’ ? NON VEDETE CHE L’ OTTIMO BRASILE ATTUALE HA CAPITO CHE L’ ITALIA E’ DIVENUTA UNA ASSASSINA DITTATURA MA..F..ASCISTA E QUINDI ACCETTA E PROTEGGE, IDDIO LO BENEDICA, RIFUGIATI POLITICI ITALIANI ( E CON QS NON STO DIFENDENDO CESARE BATTISTI, CHE SE HA UCCISO, HA FATTO COSA GRAVISSIMA COME NESSUN’ ALTRA, MA IL BRASILE LO STO DIFENDENDO SI E STRA SI)? NON
    VEDETE CHE LA RAI E’ DIVENTATA LA MU.NEZZA DI NAZIEVERSIVISET PAPPONISET
    PUTTANI.ERISET MAFIOSISSIMISET MEDIASET? CHE LA SETTE E’ UN
    NEONATO STRANGOLATO IN CULLA? NON VEDETE CHE IL PEDOFILO
    SIVLIO BERLUSCONI VA’ CON SEDICENNI, LE DENUDA, LE PORTA NEL SUO
    MAFIOSISSIMO HAREM SARDO, E POI, PER STRIZZA, ATTRAVERSO IMPOSIZIONI
    NEONAZISTISSIME, MANCO CI FA’ VEDERE LE FOTO, CHE IN QUALSIASI ALTRO
    PAESE CIVILE, SI SAREBBE OBBLIGATI A FAR VEDERE AL POPOLOOOOOOOOOOO? NON VEDETE CHE BLOCCA LE INTERCETTAZIONI, PER, OVVIAMENTE, FAVORIRE LA SUA MAFIA A CUI RICICLA DANARI KILLER DA SEMPRE, ANZI, A CUI LI RICICLAVA GIA’ SUO “PACRI”, LUIGI BERLUSCONI, VIA BANCA RASINI, COME COSI’ ANCHE PER NON FARCI SAPERE DEI SUOI SCHIFOSISSIMI MERCIMONII CON VENDITORI DI PREZZEMOLO MARCIO COME IL FRATELLO MASSONE DI SILVIO BERLUSCONI STESSO: IL CORROTTISSIMO AGOSTINO’ SACCA’ ? VE NE VOLETE ACCORGERE DI TUTTO CIO´ E VOLETE FARE CASINO ( NON VIOLENTO) IN PIAZZA, NEI BLOGS, DANDO DEL PAGLIACCIO, DEL CAMORRISTA, DEL NDRANGHETARO, DELLO SCHIFOSO FACENTESI LEGGI APPOSITE PER EVITARE SENTENZE DI SICURA CONDANNA ( VEDI SUPER “USUAL” CORRUZIONE CHE SILVIO BERLUSCONI FECE A DAVID MILLS, COME PRIMA A CENTINAIA DI ALTRI SUOI CUMPARIEDDI MASSONI TIPO OSCAR MAMMI’, BETTINO BOTTINO CRA.I,
    RENATO SQUILLANTE, DINONIS Y MASTELLADOS VARII E CHISSA’ A QUANTI ALTRI
    MILIARDI DI SUOI PREZZOLATONI INCAPPUCCIATI) DEL LADRO, DEL PA.PONE,
    DEL SEX MANIAC, DEL PO.CO, DEL” NEO PEDOFILO”, DEL MEGA CORRUTTORE, DEL
    RICICLATORE DI DANARO KILLER, DEL NAZIFASCISTA, A SILVIO BERLUSCONI,
    QUANDO LO STESSO INFESTA LE STRADE E GLI STADI ITALIANI O CHE ? E LA DEVE SMETTERE IL CAMORRISTA NEONAZISTA ASSASSINO SILVIO BERLUSCONI DI SFRUTTARE LE FAMIGLIE SOFFERENTI DEL TERREMOTO ABRUZZESE ( A PROPOSITO DEL QUALE FU GUIDO BERTOLASO A DIMOSTRARSI SUPER IMBECILLE E NON CERTO L’ OTTIMO GIANPAOLO GIULIANI) PER FARSI SOLITO CALCOLATO MISERABILE SCHIFOSO MARKETING PRO. PEDOFILO SILVIO BERLUSCONI, CHE TI ERGI A RAPPRESENTANTE DEI CRISTIANI, TU CHE SEI IL PIU’ LURIDO SATANA ASSASSINO E MANIACO SESSUALE IN TERRA, RICORDATI CHE IL VANGELO DICE “ QUANDO FAI DEL BENE, CHE LA TUA MANO DESTRA NON SAPPIA QUEL CHE STA FACENDO LA TUA MANO SINISTRA, NON SUONARE MAI E POI MAI LA TROMBA QUANDO FAI DEL BENE”. TE INVECE, QUANDO IL MONDO CAPISCE CHE SEI UNO SCHIFOSO PEDOFILO, PRENDI E SUBITO VAI A FARE COME TUO SOLITO, IL PAGLIACCIO CALCOLATORE E MISERABILE IN ABRUZZO. VERGOGNATI, TOPO DI FOGNA: SFRUTTI I DRAMMI ALTRUI, DI CUI MAGARI TE NE STRA DISINTERESSI, PER RACCATTARE VOTI, VERGOGNA CAIMANO LURIDO CES.O PUZ.ONE SILVIO BERLUSCONI CHE ALTRO NON SEI. E RICORDATI, MA..F..ASCISTA DI ARCO..R..LEONE SILVIO BERLUSCONI, CHE ROCCO SIFFREDI CANDIDEREBBE DONNINE PIU´ DEGNE DI TE. MARA CARFAGNA, SAI BENISSIMO CHE SEI TANTISSIMO PIU’ ZOCC…OOPS PIU’ PROSTITUT.. OOPS PIU’ ” CARINA, QUANDO DI BISOGNO”, DI LUXURIA. LEI SI VENDEVA PER FAME, TU PER AVIDITA’ ( ALTRO CHE ” PSEUDO INTELLETTUALI CHE CE L’ HAN CON TUTTI, TU SEI ” A MINISTRA PERCHE FAI TANTISSIME ORAZIONI SILENZIOSE, AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: