Il Festival dei Blog: conversazioni dal basso

http://conversazionidalbasso.pbwiki.com/

«Il Festival dei Blog è un evento promosso dai corsi di laurea in Scienze della Comunicazione dall’Università degli Studi “Carlo Bo” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo di Urbino». Sì, quell’Università che ha dato la Laurea Honoris Causa a Valentino Rossi, famosa per i vari corsi di laurea sulla comunicazione.

La novità è che il 13 e 14 ottobre ci saranno due giornate dedicate interamente ai blog. I motivi?

1. Urbino è comunemente considerata una delle culle del rinascimento italiano e forse è giusto che in un luogo come questo si celebri anche l’inizio di quello che è stato già definito Rinascimento 2.0;
2. Urbino da gennaio è un campus wireless a cielo aperto grazie al progetto Urbino wireless campus;
3. A Urbino negli stessi giorni avrà luogo Parole in Gioco.

Ma non sarà basato tutto su tediose conferenze universitarie, nossignori: il giorno 13 ci saranno guerre stellari con la Treaure Hunt Wireless Game, una caccia al tesoro reale che richiederà anche l’abile uso di una connessione di rete wireless. Non valgono i suggerimenti via twitter o le ricerche via google. Troppo comodo. Il 14 invece avrà luogo l’attesissimo Blog Award, presentato da Pippo Baudo, in cui verranno premiati i migliori blog in ciascuna di queste categorie: Marketing ed azienda, Giornalismo, Politica ed istituzioni, Intrattenimento e Giovani Blog (Kindergarten). La categoria zuzzurelloni è stata esclusa, quindi non potrò mai essere segnalato; come da manuale, se volete auto-segnalarvi (io non lo farò mai perché sono chic e faccio il prezioso), dovete editare la pagina wiki dell’evento (“cliccando su Edit Page in alto ed usando la pwd david”) ed esprimere la vostra preferenza su una o tutte le categorie. Mi raccomando, è una cosa seria e molto interessante. Per questo non viene fatta a Milano.

Mi chiedo infatti da tempo perché a Milano non ci sia mai un bel niente di intelligente a cui partecipare, a parte eventi legati comunque sia al business, al cash, ai soldi in generale. Se una cosa infatti non ha un immediato riscontro contabile in soldoni, non vale la pena che venga trattata…a Milano.
Ma su questa cosa e sulla non esistenza di un forte gruppo di bloggers autorevoli milanesi (o presenti a Milano) scriverò un altro post in questi giorni.

Share:
Technorati icon

Annunci

4 Responses to Il Festival dei Blog: conversazioni dal basso

  1. xlthlx ha detto:

    sgrat sgrat. fino a quando dici che ‘perché a Milano non ci sia mai un bel niente di intelligente a cui partecipare, a parte eventi legati comunque sia al business, al cash, ai soldi in generale’, ti seguo. il motivo e’ gia’ nella domanda: a Milano si vive o vi si trasferisce solo per far soldi.
    la cultura e’ morta da tempo, e’ un dato di fatto.
    ma che non ci siano blogger autorevoli, oddio, mi pare di no.
    o forse credo che siano di Milano persone che non lo sono?

  2. sonounprecario ha detto:

    no aspe’, mi sono spiegato male. Intendo dire che sì, ci sono, però…la distanza tra loro e gli altri è notevole. Guarda solo a Torino, con suzukimaruti, Axell, ecc… o scendendo per lo stivale quanti grupponi si sono formati.
    Qui a Milano invece? I grandi non fanno adunate, non tirano dietro gli altri, ecc…
    Forse sono io che non mi accorgo, però ripeto, farò un post più dettagliato in proposito.

  3. Stanton ha detto:

    E chi sono i grandi di Milano? Mi pare che siano più o meno tutti professionisti della comunicazione…non credo abbiano voglia di fare community! O no?

  4. sonounprecario ha detto:

    Non parlo di community in sé, ma di creare piuttosto “l’ambiente”. Culturalmente Milano è davvero in declino (a mio modesto avviso); basti pensare alle iniziative che ci sono a Torino per accorgersene.
    Il trovarsi ogni tanto per parlare…del più e del meno, organizzare qualche cosa di interessante…non sarebbe male. L’esempio sciocco che porto è quello del primo barcamp. L’unica iniziativa di un certo genere che fin’ora c’è stata a Milano.
    .
    Ma non parlo solo delle persone, ma anche delle Università, ecc…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: