Papà mi ha fatto da solo

Sul simpatico bisticcio tra Elio Mastella (figlio dell’omonimo più famoso) e Alessandro Sortino non ho molto da dire. Entrambi si comportano come se fossero iscritti a BlogBabel insomma.

Solo una cosa vorrei far notare: Elio Mastella assomiglia incredibilmente ad un’altra persona. Ma “chi”, direte? Pensateci bene. Sì, è proprio lui. Suzukimaruti, il figlio illegittimo e mai riconosciuto di Clemente Mastella.

11 risposte a Papà mi ha fatto da solo

  1. Suzukimaruti scrive:

    Mio dio è vero. Cazzo. Meno male che non porto i capelli con l’onda come lui.
    Ora mi rado a zero e mi ossigeno le sopracciglia. Devo fare qualcosa.

  2. sonounprecario scrive:

    Uahuahuah!Uahuahuah!
    U-G-U-A-L-E! I capelli con l’onda..ahahahahhaha!!! Suz, fai qualcosa, non so…piuttosto fatti i capelli come Giuliano Ferrara.

  3. Dany scrive:

    Siiiiiii!! E’ vero!! Anche io ho pensato la stessa cosa! Non fosse per l’accento romanaccio…

  4. Suzukimaruti scrive:

    Ad un secondo esame è consolatorio notare che sono un po’ più magro e più capelluto del mio amato nuovo fratello irpino. E ho il collo meno taurino e le sopracciglia più folte.
    Diciamo che sembra un incrocio strano tra me e Felipe Massa (che è il mio pilota preferito, tra l’altro)

  5. enrico, hai preso più da mamma😛
    ops, questa frase potrebbe essere equivocata: parlavo di tratti somatici, non di immobili😀

  6. sonounprecario scrive:

    @Dany
    Ma l’accento non è di Roma :PPP

    @Suzukimaruti
    Uahuahuah!!! L’incrocio tra te e Felipe Massa da immaginare è qualcosa di lievemente grottesco…😉

    @Anonimo
    Eheheh!

  7. Davide Salerno scrive:

    Su adesso non andiamo a cercare il pelo nell’uovo: Suzukimaruti è il figlio di Mastella!!!

  8. Nicola Andrucci scrive:

    Mastella ha appena comunicato di avere abbandonato il Centro Sinistra. Un’ottima notizia per l’Unione che è meglio non abbia al suo interno figuri come l’ex Ministro della Giustizia. Persa la poltrona ora Mastella fa il pippio e dice: “il pallone è il mio e io non gioco più”.
    Mastella è un po’ il simbolo della Casta, di quella Casta politica che non accetta le inchieste, che vuole mantenere i suoi privilegi, il suo potere. Ho già scritto tanto su Mastella e credo che parlare di lui sia solo tempo perso. Non per la sua decisione di abbandonare il Centro Sinistra (scelta legittima), ma per tutto il male che ha fatto all’Italia, in primis con l’Indulto. Peccato che la moglie, se sarà condannata, non ne potrà usufruire.
    Mastella dice che vuole le elezioni, e che elezioni siano, così finalmente potremo toglierlo definitivamente dal panorama politico italiano.
    Un uccellino mi dice che Mastella si presenterà alle prossime elezioni con il Centro Destra. Staremo a vedere….

    Ps. le dichiarazioni di Bagnasco contro l’Italia, sono arrivate proprio puntuali e in sintonia con le dimissioni di Mastella. Sarà stato un caso, o era tutto architettato, visto la presenza di Mastella domenica a San Pietro?

  9. Francesco Protopapa scrive:

    @ Nicola
    Allacciandomi a quanto detto da te, sono convinto che Ratzinger & co siano dei bei “volpini”, come avrebbe detto l’ Ezio Greggio dei tempi del Drive IN.
    Hanno approfittato del caso Sapienza per vestire i panni delle vittime e dei martiri; l’occasione che aspettavano a loro è stata servita su un piatto d’argento, e adesso si sentirano ancora più intoccabili. Si stanno buttando a capofitto nel vuoto lasciato dalla politica; l’hanno sempre fatto, ma ora stano giocando a carte scoperte.
    Io questi qui sto cominciando ad odiarli sempre più.

  10. sonounprecario scrive:

    @Nicola
    E’ giunto il tempo per i colpi di Stato…

    @Francesco
    Ora tutti loro, Mastella compreso, vengono dipinti come martiri, vittime del regime della sinistra…E’ incredibile cazzo. Hai ragione, si sono sempre tuffati nei vuoti lasciati dalla politica e la cosa incredibile è che mentre tutit quanti vanno verso la laicità ed uno sviluppo sociale moderno qui la voce in capitolo ce l’ha Bagnasco, capito?

  11. sonounprecario scrive:

    @Nicola
    E’ giunto il tempo per i colpi di Stato…

    @Francesco
    Ora tutti loro, Mastella compreso, vengono dipinti come martiri, vittime del regime della sinistra…E’ incredibile cazzo. Hai ragione, si sono sempre tuffati nei vuoti lasciati dalla politica e la cosa incredibile è che mentre tutit quanti vanno verso la laicità ed uno sviluppo sociale moderno qui la voce in capitolo ce l’ha Bagnasco, capito?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: