Coitus? Interruptus est

Anche questo blog “appoggia la proposta del professor Carlo Flamigni per dire basta ai medici che lavorano negli ospedali pubblici ma si rifiutano di garantire il diritto di interrompere la gravidanza” o di prescrivere la pillola del giorno dopo, che non interrompe un bel niente. Un medico dovrebbe saperlo e non dovrebbe fare finta di avere davanti un assassina che chiede la pillola della morte.

“Se non gli piacciono le leggi dello Stato, vadano a lavorare negli ospedali cattolici”. Che dovrebbero comunque rispettare le leggi dello Stato, aggiungo io. Al massimo possono chiedere asilo politico nella redazione de “Il Foglio”.

5 risposte a Coitus? Interruptus est

  1. sparkaos scrive:

    sottoscrivo

  2. abel scrive:

    Concordo totalmente….ma non credo che “Il foglio” possa dar asilo politco…potebbero essere contro pure a quel diritto, e la prossima mossa credo che sia vietare le adozioni.

  3. Nathan 2000 scrive:

    Concordo con la proposta, anzi, la appoggio pure io. Vado a postare.😛

  4. sonounprecario scrive:

    @Sparkaos e Nathan
    Dovrebbero sottoscriverla un po’ tutti..in teoria😉

    @Abel
    Poi vieteranno anche di fare la pipì tenendoselo in mano.
    Scusate la franchezza😀

  5. Oscar Ferrari scrive:

    L´obiezione di coscienza nella legge 194 è una mostruosità da abolire, anche un medico Testimone di Geova dovrebbe rifiutarsi di fare una trasfusione

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: