Tutto ciò è molto vero

febbraio 23, 2008

Ciao, sono Sonounprecario, cioè colui che molesta Suzukimaruti ai BarCamp.

Sono arrivato qui a Torino direttamente dalla bassa lombarda sgommando ai 180 sull’autostrada sulla mia Golf taroccata, che fa pendant con gli occhiali a lenti gigantesche che fanno molto Briatore. E ovviamente mi hanno multato.

Non è che l’inizio di una pessima giornata, conclusasi con il mio arresto per atti osceni in luogo pubblico con Pietro Izzo, l’uomo che – ora posso dirlo – io AMO con tutto il cuore (e non solo).

[by Suzukimaruti]

Annunci

links for 2008-02-22

febbraio 22, 2008

Doppia negazione

febbraio 22, 2008

Senza vergogna e senza peli sulla lingua il grande Sandrino Bondi afferma che “eventuali procedimenti penali che riguardano nostri parlamentari o eventuali candidati, esclusi naturalmente quelli che, come sappiamo, hanno un origine di carattere politico costituiscono un motivo sufficiente di esclusione dalle liste, soprattutto per un partito come il nostro che ha sempre potuto vantare un’assoluta onestà da parte di tutti i suoi rappresentanti”.

Come gli intoccabili, con uno splendido giochino di parole, il nostro eroe dà un colpo di spugna ed una luccicante lustratina ad un gruppo più simile ad un cast di un film horror che ad un partito. Forza Italia è infatti il partito con il più alto numero di indagati e condannati; con la scusa dei comunisti, delle toghe rosse solo quando fa comodo, tutti rimarranno al proprio comodo posticino. Non si sa in base a cosa stabiliranno che un loro candidato è stato colpito da un processo politico, frase in voga da anni da quelle parti. L’unica cosa che sappiamo è che già queste persone sono “vittime”.

Senza contare che il principale, ha ancora vari procedimenti penali a suo carico in corso, compreso quello pesante su Telecinco.
Perché se davvero la giustizia avesse seguito il suo corso, FI non esisterebbe più. Specialmente se questi fantomatici attacchi politici fossero davvero esistiti.


links for 2008-02-21

febbraio 21, 2008

Chiu pilu pe’ tutti

febbraio 21, 2008

//pdemocratico.files.wordpress.com/

Non c’è limite al peggio. Sembra che Berlusconi voglia candidare anche la Yespica, una dalla rima facile. Io pensavo che Antonio Albanese scherzasse, a quanto pare l’ha preso sul serio.

Gran parte del popolo italiano è ignorante, nel senso che moltissima gente non è informata, non conosce la politica e tante altre belle cose, basandosi esclusivamente su quello che sente alla tv. Certo, io mi chiedo come un elettore medio del Pdl possa votare per una parte politica che sembra il cast di “Buona Domenica” trasferito: non riesco proprio a capire cosa possa capire di politica e conoscere dei problemi dell’Italia una soubrette venezuelana che ha fatto l’isola dei Famosi. Ah già, stupido io. E’ figa e in tv sorride sempre, quindi perché non votarla?

E’ proprio vero: il piazzista piduista e corrotto Berlusconi è il massimo che questa “destra” geneticamente modificata può e sa esprimere.

*** EDIT: con un incredibile slancio d’orgoglio, ci arriva persino la Yespica che manda gentilmente a quel paese Berlusconi, sputtanandolo: «Cosa? Con il partito di Berlusconi? No, non mi candido. Non sono neanche cittadina italiana…». E ancora: «No, non mi piace l’idea di entrare nel Parlamento italiano. E neanche con Berlusconi».


Saturday Camp Fever

febbraio 20, 2008

Il logo del Torino BarCamp 2008

Lo faccio attraverso un post, così qualcuno mi risponderà (forse). Lo sapete tutti ormai, sabato ci sarà il TorinoBarCamp 2008; gli iscritti ad ora sono 209, gli infiltrati non si sa.
Ecco, io sono iscritto da qualche mese nella lista (non è un partito), quindi sabato non posso “paccare” (come si dice qui a Milano), ci sarò al 99,9%.

Il mio dubbio però è come andarci: in macchina o in treno? Cioé se vengo in macchina trovo parcheggio o è meglio farla brillare? Se invece vengo in treno, dalla stazione al luogo in cui ci sarà il barcamp insieme allo spettacolo in stile Full Monty della TOP 20 maschile di blogbabel, come ci arrivo?

Sono domande sciocche, lo so, ma le faccio giusto per stemperare l’attesa. Perché sono tesissimo? Semplice: molti blogger che ho preso ironicamente in giro in molti post saranno presenti e molto probabilmente avranno una voglia matta di picchiarmi in simpatia. Ma io che sonounprecario, sono sempre pronto ad affrontare le disfatte, quindi non mi tirerò indietro e andrò felice verso il mio destino ingiusto.


links for 2008-02-19

febbraio 19, 2008