Vi prego, intercettatelo subito

Berlusconi se ne va, via il cuscino. Simbolico.

Berlusconi: «Se vengo ancora intercettato ed escono registrazioni, lascio l’Italia»

Dopo 15 anni di stronzate più o meno grosse l’irriducibile rimane lui. Quella di oggi è dedicata all’evasione, giustificata secondo il nostro eroe preferito. Se solo citasse dati veri sull’effettiva pressione fiscale, se solo qualcuno spiegasse alle masse cos’è accaduto a livello economico nei 5 anni del suo disastroso governo, allora non ci sarebbe niente da ridere.

E’ singolare il fatto che sul web, che Berlusconi ancora ignora – fortunatamente – possiamo intercettarlo e sputtanarlo quanto vogliamo, ma sulla tv no. Questo è probabilmente sintomo dello stagnante vecchiume putrido socio-culturale in cui vive la maggior parte degli italiani, concetto razionalizzabile e riassumibile nella tv generalista che educa e distrae da sempre.

Non è bastata la pessima figura da lui fatta ieri sera, conclusasi con la tristissima battutina finale, specialità della casa; non è bastato vederlo parlare per l’ennesima volta di comunisti, Prodi e altri 50 luoghi comuni vecchi, sciocchi è irrimediabilmente uguali, materiale e cibo adatto soltanto agli ignoranti che si nutrono di fandonie e che non si rendono conto di quanto siano i primi ad essere considerati degli stupidi dal loro premier. E non basterebbero nemmeno altri processi non fatti, altre prescrizioni, altre indagini, altre intercettazioni: lui infatti non se ne andrebbe lo stesso da questo paese che ha contribuito decisamente a rovinare in malomodo.

Perché se gran parte degli italiani fosse…non dico intelligente, ma quantomeno matura, si sarebbe chiesta da tempo molte cose. Ad esempio io potrei domandarmi perché una persona non voglia essere intercettata: io non ho niente da nascondere, intercettatemi pure. E così via, verso nuove mirabolanti avventure.

Infine ci sarebbe anche da commentare il fatto che uno scudo crociato di nome “Pizza” faccia ritardare alcune tra le elezioni in cui gli elettori conteranno meno in assoluto. Ma questa, amici miei, è un’altra storia.

19 risposte a Vi prego, intercettatelo subito

  1. Io a questo punto sono basito da chi è così idiota da votarlo e da credere ancora che sia un politico, che sia un leader o altro.. Nota bene che, in teoria, il suo elettorato dovrebbere raccogliere gente di fascia alta, che ha studiato, che ha una buona posizione sociale.. Se anche delle scimmie sarebbero in grado sarebbero in grado che quest’uomo malvagio, bugiardo ed opportunista le sta prendendo per il culo.. IL dramma sono loro e non lui..

  2. Graziano scrive:

    la DC è tornata! mortacci loro, e pretendono pure!

  3. sonounprecario scrive:

    @Francesco
    Purtroppo è così da tempo…e no, non raccoglie gente che ha studiato o è colta. Almeno non è assolutamente la maggioranza.

    @Graziano
    Gli scudi crociati figli di un sistema malato e iper-corrotto, nascosto dietro il dito della chiesa e della religione, sono duri a morire. Purtroppo..

  4. Giuseppe scrive:

    Non capisco questo accanimento contro Silvio Berlusconi. Nel PD le contraddizioni vanno alla grande, è composto solo da comunisti…e cosa ancor peggiore e grave da EXcomunisti.
    Berlusconi a mio parere è l’unica persona valida attualmente per organizzare un governo, l’unica persona che abbia idee nuove, il resto è solo brodaglia riscaldata e se non vogliamo diventare un paese del terzo mondo dobbiamo assolutamente scaricare certe ideologie assurde.

  5. Giuseppe scrive:

    il lavoro precario aumenta? Ma come si fa ad essere cosi ciechi e ottusi?

    Prima tale lavoro non esisteva….è normalissimo che oggi sia “aumentato”.
    Se qualcosa non esiste, è ovvio che dopo se viene creata “aumenti”.
    Roba da matti, i precari dovrebbero solo ringraziare e invece…buttano merda su chi ha dato loro una opportunità. Roba veramente da mettervi al rogo.

  6. sonounprecario scrive:

    questo commento è da strarotfl!!! Devo stamparmelo, dev’essere uno del famigerato “zoccolo duro”.
    Dire che un ultrasettantenne piduista, ultra-indagato, che ne ha dette e fatte di tutti i colori, che mantiene in coma farmacologico tutti gli italiani teledipendenti, che è stato 7 anni al governo e si ricandida per la quinta volta, ripetendo le solite stronzate alla nausea, ha idee (quali?) nuove…è una delle battute più esilaranti che io abbia mai sentito.

    In Europa stanno ancora ridendo per i suoi 5 anni, ma forse tu non eri in Italia (o eri su rete4?) tra il 2001 e il 2006, quindi non hai assistito allo sfacelo di tutto.
    Per di più parli nel suo stesso modo, citando ancora sti comunisti. Cheppalle, riuscite a sostenere un discorso con un pensiero vostro? Cos’è il comunismo? Dove sono i comunisti? Chi ha parlato di PD? Come fai a credere a babbo natale? Perché Berlusconi è una persona valida? Perché era iscritto alla P2? Perché aveva un mafioso per stalliere nella villa di Arcore? Perché non si sa dove ha preso i soldi? Perché era amico di Craxi? Perché Craxi nel 1984 gli ha salvato il culo? Perché non si fa processare? Perché depenalizza il falso in bilancio? Perché condona? Perché grazie a lui questo paese fa ancora più schifo da almeno 15 anni? Ecc…

    Poi sì, votalo pure. Ma quella non è destra. Ma perchè farsi domande, c’è già qualcun altro che penserà a gestire i tuoi interessi, vero?

  7. Ricordiamo che in USA o UK sono TUTTI precari ma TUTTI lavorano e la condizione che viene vista come svantaggiata è quella del dipendente perchè priva di prospettive..

    Quindi non è la condizione di PRECARIO ad essere sbagliata ma è il mercato del lavoro italiano ad essere sbagliato..

    Ho avuto una volta una dipendente ma NON ASSUMERO’ NESSUNO MAI PIU’ perchè vengo penalizzato in maniera eccessiva, ho troppi costi e troppi obblighi e pochissimi diritti e se il dipendente non rende me lo devo anche tenere a meno che non rubi..

    Non va bene proprio..

    Il lavoratore costa troppo all’azienda e prende troppo troppo poco e così sono tutti scontenti..

  8. sonounprecario scrive:

    @Giuseppe
    se noi giovani non abbiamo soldi e un lavoro fisso lo devi alla Legge Maroni che il tuo uomo preferito da cui te lo faresti piazzare non ti dico dove…ha fatto. La cosiddetta “Legge Biagi”, strumentalizzata da Berlusconi in modo che se sei contro questa legge sei con le BR. Peccato che la Biagi prevedeva adeguate misure Welfare, poi Maroni che l’ha firmata e finita ha fatto tutt’altro.
    .
    Oggi ti fanno un contratto a progetto anche per pulire i cessi: wow, che progetto. Perfavore, se non sei in grado di discutere e confrontarti non sei il benvenuto. Prima informati e spegni la tv, poi torna a parlare se vuoi.
    .
    Ad esempio, in Francia per una legge migliore di questa due anni fa, la gente ha protestato per una settimana intera e la legge non è stata fatta. Con questa legge in Italia invece, non hai né ferie né malattie pagate, nessuno ti fa prestiti, sei sottopagato, i contratti durano anche solo giorni e ti vengono fatti firmare in ritardo, ecc…
    .
    Al massimo mi sposerò una cessa figlia di papà così sono a posto.
    Scusa io chi dovrei ringraziare? Che per colpa di gente ignorante come te che ha il diritto di voto dovrò subirmi altri 5 anni di Berlusconi? Cos’ha fatto per te per migliorarti la vita? Ti fa vedere le tette delle troiette a buona domenica? Ti dice quello che vuoi sentirti dire? So che con voi funziona dire le cazzate, caro Giuseppe, ma c’è un limite a tutto.
    .
    Poi non capisco una cosa. Perché i precari dovrebbero bruciare al rogo? Perché non hanno soldi e spesso sono più preparati e istruiti di gente come te? Ma come? Tu sei un moderato, un leone della libertà cristiano, non dovresti parlare così.
    Te lo dice uno che abita ad Arcore e che certe persone le conosce bene.

  9. il lavoro precario aumenta? Ma come si fa ad essere cosi ciechi e ottusi?

    Prima tale lavoro non esisteva….è normalissimo che oggi sia “aumentato”.

    Questa me la tatuo su una spalla per i momenti di sconforto.😀

    Idee nuove nel PDL … uhmmm … candidare Ciarrapico? Grillo? Fitto? Dell’Utri?
    Cosa ancora? Impedire le intercettazioni telefoniche favorendo la mafia?
    Non bastava lo scudo fiscale di Tremonti a favorire la mafia nel contrabbando internazionale d’armi e nel traffico di droga?
    Quali altre idee nuove? A me sembra il solito minestrone riscaldato di promesse vane che puntualmente non verranno realizzate a vantaggio di varie leggi che favoriranno Berlusconi e il suo entourage, come la riform Castelli, il lodo Schifani, la legge sulle rogatorie internazionali, il lodo Maccanico, la legge sul legittimo sospetto, etc.

    A proposito: un governo si “forma”, non si “organizza”. Evitiamo di addentrarci in argomenti che non conosciamo, please.

  10. Graziano scrive:

    quoto la cessa ricca da sposare! poi la tradisco!😀

  11. Giuseppe scrive:

    Senti…se vuoi farti il tuo blogghettino comunista fai pure, ma ricorda che avrai qui solo commenti da compagni tuoi. Non è questa comunicazione ma malainformazione.
    Prima di dire che una persona è mafiosa, porta qui sul blog atti validi , fai citazioni valide, non ti hanno insegnato nulla all’università?
    Scusa ma dire che Berlusconi è mafioso non ha fondamento, dato che i tuoi compagni che lo accusano come ad esempio il tuo compagno Travaglio, citano solo una fonte: la loro malafede, edizione tascabile, ma non trasferibile fortunatamente alla gente come me che ha grazie a Dio la capacità di discernere le problematiche dell mondo intero da quelle italiane.

    il lavoro fisso non lo hai perchè forse perdi tempo a farti l’avatar dei simpson….o forse perchè sei una persona senza ideali, dato che addirittura non sai cosa è il comunismo. Prima di attaccare o insultare, rifletti.

  12. sonounprecario scrive:

    Ma guarda che se uno la pensa diversamente da te non per forza è comunista, credimi. Perché io non sono affatto comunista anzi. Prove? Dio santo ce n’è quante ne vuoi, quanti atti giudiziari vuoi… Ti basta scrivere “Berlusconi su google”:
    .
    Clicca qui, fai molto prima, da li risali a tutto: http://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconi
    .
    Poi studiati la storia italiana, la storia radio-televisiva italiana e come ha avuto le televisioni, impara a capire come vengono usati i media di massa, ecc.. le fonti sono infinite, spegni la tv è un consiglio. Ti si aprirà un mondo nuovo davanti, una dura realtà fatta di dure facciate.
    .
    Mi fa sorridere però come tu ti sia reso conto di non essere in grado di discutere perché chi ti ha risposto qui ha tirato fuori talmente tanta roba a te sconosciuta che un po’ ti fa traballare.
    E rispondere sempre con “comunisti” e altre stronzate che con me non attaccanto non ti fa fare bella figura, credimi.

  13. sonounprecario scrive:

    Ma guarda che se uno la pensa diversamente da te non per forza è comunista, credimi. Perché io non sono affatto comunista anzi. Prove? Dio santo ce n’è quante ne vuoi, quanti atti giudiziari vuoi… Ti basta scrivere “Berlusconi su google”:
    .
    Clicca qui, fai molto prima, da li risali a tutto: http://it.wikipedia.org/wiki/Silvio_Berlusconi#I_temi_caldi_dell.27attivit.C3.A0_imprenditoriale
    .
    Poi studiati la storia italiana, la storia radio-televisiva italiana e come ha avuto le televisioni, impara a capire come vengono usati i media di massa, ecc.. le fonti sono infinite, spegni la tv è un consiglio. Ti si aprirà un mondo nuovo davanti, una dura realtà fatta di dure facciate.
    .
    Mi fa sorridere però come tu ti sia reso conto di non essere in grado di discutere perché chi ti ha risposto qui ha tirato fuori talmente tanta roba a te sconosciuta che un po’ ti fa traballare.
    E rispondere sempre con “comunisti” e altre stronzate che con me non attaccanto non ti fa fare bella figura, credimi.
    .
    Prova a rispondere coerentemente con il discorso se riesci. Ripetere le parole che senti alla tv non vale, pappappero. Non ti va bene Wikipedia? Come mai? Cosa devo fare scusa, citarti gli autorevolissimi ed obiettivissimi: “Il Giornale”, “Libero”, Rete 4, Canale 5, Italia 1, Rai 2… Se vuoi inizio a incollarti due tre pagine di fonti straniere, inglesi, francesi, statunitensi, ecc… Oppure a consigliarti di guardare documentari fatti da televisioni sempre inglesi o francesi, quindi non bolsceviche. Ma dubito che tu cambieresti idea, perché “l’ha detto la tv quindi è vero”. Non è così? O siamo tutti così stupidi e coglioni da inventarci le cose. Mi dispiace ma il tuo comportamento è patetico.
    .
    N.B.= guarda che qui che parla di comunismo e manda al rogo sei tu se ancora non te ne sei accorto. E’ l’unica cosa che sai dire. A me del comunismo non me ne può fregare di meno, ma so bene che quella cosa che ti immagini è dittatura. Detto questo, se vuoi discutere con toni normali e portare affermazioni intelligenti sei il benvenuto, altrimenti ogni tuo commento verrà rimosso, visto che stai parlando a vanvera, commentando a caso non appena ti viene in mente qualcosa. Grazie.

  14. giuseppe scrive:

    A scusa…avevo dimenticato che ora cambiate nome…scusa. Rimuovi pure, ma non fai una bella figura dato che sei stato tu ad insultare pesantemente . Tanto ve la prenderete voi li il 13 aprile. Ciao carissimo

  15. Paolo scrive:

    Ahahah è incredibile vedere come Giuseppe non sappia rispondere a nemmeno una argomentazione, poverino.😀
    Il PD non ha cambiato nome. Si sono sciolti due partiti e dopo mesi di discussioni e confronti è nato.
    Nessuno è andato in San Babila a Milano dicendo in 10 minuti di delirio col megafono che di colpo nasceva un nuovo partito figlio di marketing politico. Che partito non è. E’ un’alleanza, perché AN, FI, la Lega, ecc… esistono ancora.
    Svegliati, qui ti stanno prendendo in giro tutti e tu ti prendi in giro da solo senza rendertene conto.

  16. Secondo me tutte queste persone che vengono qui a scrivere le stesse identiche parole che si sentono in tv non sono in malafede. Sono semplicemente vittime di un’informazione farlocca, raffazzonata e deliberatamente forviante quando non pesantemente interessata.

    Magari dovremmo fare un esame di coscienza e cominciare a diffondere dati e fare articoli più divulgativi e meno d’opinione. Lo scrivo qui, ma in realtà mi sto facendo un appunto personale.

  17. sonounprecario scrive:

    @Anonimo
    Secondo me se ci mettessimo a scrivere articoli divulgativi con tante informazioni, li leggerebbero comunque i pochi interessati, sempre gli stessi, cioé noi.
    Uno che ti contesta Wikipedia e che non accetta che ci siano altre verità oltre a quella che gli hanno inculcato nella testa potrebbe contestarti che “gli asini non volano”.

  18. Max scrive:

    C’è da sorridere a leggere come si contrappongono i blogghisti: e nessuno si rende conto che i miliardi di euro gettati nelle “consulenze” non vuole toglierli di mezzo nè la destra nè la sinistra, che il potere di dispensare posti di lavoro (posti, non lavori!) se lo dividono destra e sinistra, che i loschi figuri affaristi che governano regioni, province e comuni sono di destra e di sinistra, che gli affari con le banche li fanno la destra e la sinistra, che i favori a parenti ed amici li fanno la destra e la sinistra, che gli appalti di costruzioni mai finite e mai utilizzate se li dividono destra e sinistra, e anche che quelli che si fanno timbrare il cartellino da altri e non lavorano mai sono di destra e di sinistra, ed ognuno ha il suo santo nei DS, in FI, in AN ed in Rifondazione, il suo santo che gli copre il sedere… Ed i poveri allocchi a discutere sulla superiorità morale…Bah…

  19. sonounprecario scrive:

    Max quello che dici è vero e nessuno discute di superiorità morale…
    Semplicemente, siamo arrivati ad un punto in cui far notare queste cose dicendole e basta è compltamente inutile: lo sanno tutti, lo dicono tutti, e spiegando che “i politici sono tutti ladri” non si risolve niente.

    Io la penso così: se uno non sa trovare le differenze tra Dell’Utri e Franceschini (uno a caso), allora sì, ci meritiamo tutto sto schifo.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: