Non è tempo per me

Il Tempo

Avrete notato che in questo periodo scrivo post col contagocce e rispondo in costante ritardo ai vostri commenti, ma abbiate pietà di me. Ci sono vari motivi, lo giuro.

Oggi mi piace particolarmente usare la parola “sostanzialmente” quindi, sostanzialmente, fatico a trovare tempo per fare quello che vorrei. In parole povere, ho forse troppe cose a cui pensare, me ne sto rendendo conto e ho probabilmente cominciato ad ammetterlo anche a me stesso, silenziosamente. Però non mi devo fermare, che non va bene. Che poi comincio a pensare di essere umano come voi pezzenti (mi piace recitare la parte del radical chic, attira sempre qualche commento di insulti). Ovviamente scherzo. Nel senso che voi non siete esseri umani, ovvio.

Dopotutto vivo in Lombardia, la Svizzera d’Italia, dove “se laùra chi, ué” (traduzione: si lavora qui…e basta!). Mettiamoci anche un “téééc”. Quindi cosa succede? Diciamo che fare gli ultimi due anni di Università lavorando quasi a tempo pieno è un bel caos cosmico. Ma in questa entropia troverò il bandolo della matassa, in genere la scampo quasi sempre.

Non voglio lamentarmi o suscitare compassioni varie, ma vi assicuro che lavorare un giorno intero o andare all’università la mattina, poi lavorare pomeriggio e viceversa mi stanca. Lo saprete meglio di me. Perché una volta arrivato a casa, tra una corsa ad ostacoli e l’altra, ho tutte le voglie tranne che quella di studiare o mettermi li a preparare la relazione con presentazione annessa e connessa.

E poi ci sono da sistemare un paio di siti che ho fatto, rispondi alla mail di quello, recupera il libro dall’altro, poi “sonounprecario, fai tu sto lavoro per l’uni, che sei bravo col computer”. Magari poi vorrei anche uscire con gli amici e rispolverare attimi di “vita sociale”, non sarebbe male. Nel fratempo, in 3 settimane mi sono sparato 3 esami e via; al diavolo sti maledetti parziali, che non fanno altro che farti perdere tempo, mannaggia a loro.

Mi ci vorrebbe una bella vacanza, possibilmente in un paradiso terrestre, tipo Maldive (e lasciatemi sognare almeno qui, occupo solo qualche bit, che fa anche rima…). Diciamo un 2-3 settimane per l’esattezza. In realtà non so dove finirò quest’anno e il rito si ripete tutti gli anni; in genere infatti decido la mia vacanza il giorno prima di partire, perché io sono gggiovane. In più oltre alla vacanza vorrei anche comprarmi sta benedetta moto che sogno da quando sono nato.

Mi tocca in questo caso aprire una piccola parentesi: ho già la patente (A3) da qualche anno, potrei guidare anche l’M1 di Valentino Rossi per dire; guido tutte le sportive degli amici che me le fanno provare, sbavando sui loro serbatoi; sono qui che centellino i soldi e metto via il gruzzoletto da un paio d’anni; la desidero talmente tanto che per contrappasso la mia fidanzata, dal mazzo che le ho fatto, ora sa riconoscere una moto solo dal rumore dello scarico o da un infimo dettaglio, tipo una freccia. Credo di avervi trasmesso l’idea della passione che ho per le moto insomma. Capitemi.
Poi però, cavolo, interviene la parte razionale di me che dice “ehi testa di rapa, i soldi che spenderesti per la moto e la tua personalissima libertà potrebbero aiutarti tra qualche anno per comprarti una casa; per non parlare della macchina, che non è messa benissimo…fly down, quindi”. Aiutatemi.

Ce la farò ad andare in vacanza? E a comprarmi la moto?
Ma soprattutto, quando verrà il Mio Tempo, il Tempo per Me?

About these ads

14 risposte a Non è tempo per me

  1. People'sChamp scrive:

    Ciao, ho 36 anni.
    Una laurea in economia e grazie a dio lavoro da 9 anni nel settore IT a tempo pieno(per cui laurea gettata ai maiali).PS anche l’anno di militare non è che mi sia servito a molto, se non a diventare + bastardo…

    Il mio consiglio è:Fatti la moto.
    Se inizi a risparmiare a 24 anni pensando già a farti la casa la tua età non te la godrai per niente. E allora a 30 anni sai le bestemmie… che tanto con quanto costano i mutui ….

  2. non_bloggerrosa scrive:

    che fine ha fatto la moto che ti ho regalato io, con tutti i miei risparmi? ;)

  3. ugasoft scrive:

    fatti la BICI, non la moto.
    costa di meno
    non va a benzina
    non inquina
    non fa rumore
    ti fa stare in forma
    ti fa apprezzare “la strada” al 100%
    in città ci si muove meglio
    non ha ZTL
    non ha ecopass
    non ha bolloassicurazione
    non richiede patente
    è sostenibile.

    butta la macchina, butta la moto, prendi la bici.

  4. pietroizzo scrive:

    tieni la macchina in garage il più possibile fatti la moto e vedrai che un po’ di tempo in più per te, su due ruote, lo trovi. Anzi se poi posso aggiungere un consiglio, fattela subito e a metà luglio manda affanculo tutti e vai in moto nei paesi baschi o qualche posto assurdo del genere.

  5. Mo-to! Mo-to! Mo-to!
    Quoto in pieno People’s Champ!

  6. Sabrina scrive:

    …io ti proporrei invece di non fare acquisti di nessun genere, nè moto, tantomeno andartene in vacanza…. almeno per ora. Tempo per te? Ma non parliamo neanche: hai letto della bella notiziuola di ieri a Lussemburgo?? Di cosa hanno deciso per il nostro futuro questi sciagurati del nostro governo? Credi che ti rimarrà tempo per te se sarai obbligato e ricattato (perchè così sarà) a lavorare 60 ore settimanali? Il mio consiglio è di non spendere nulla e tenere i soldi da parte per la fuga: siamo onesti, non ci rimane altro da fare.

  7. Nathan 2000 scrive:

    Caro Alex, sognare è un motore (magari meno immediato e fascinoso della dueruote che vorresti comprarti)… continua a sognare senza fermarti. Quando sarà tempo per te? Chi può dirlo? Io ho dovuto aspettare i miei 40 anni per stoppare (almeno sulla carta) la precarietà… ho tirato su una ventina d’anni di libera professione (il massimo della precarietà: lavoro sine orario e pagamenti sempre dilazionati nel tempo). A furia di sbattere la testa conto muri di gomma e di granito, sono riuscito a trovare un impiego… continuo ad essere un precario, però (i soldi non bastano mai e l’imprevisto è sempre in agguato).
    Ma il mio è solo un caso disperato ;-) A te auguro una fortuna maggiore (e da ciò che viene fuori dal tuo blog, lo sento, ne farai di strada). Un po’ di pazienza e un po’ di sogni (che, almeno in fase di elaborazione, non hanno costi).

    Era parecchio che mancavo dal tuo blog… e mi ha fatto piacere ritornare e lasciarti un augurio. Sursum corda! :-D

  8. francesco protopapa scrive:

    Questa “verdona” è una gran bella moto!
    Hai pensato a qualche alternativa?
    Ne butto bue: Yamaha R6 e Honda Cbr RR 600, altre moto spettacolari.
    Infine, un’opera d’arte: Mv Agusta F4 750; ma il prezzo… ah, che dolor!

  9. paz83 scrive:

    ecco dov’eri finito…carina la moto..lavora e risparmia lavora e risparmia da bravo lombardo! E non sbavare troppo sulle moto altrui!

  10. stefigno scrive:

    è normale ale…è successo anche a me e sta succedendo specie da quando mi sono trasferito…sopratutto se web, blog e varie ed eventuali non ti danno da mangiare a fine mese ;)

    (ma Ale, nemmeno nel blogroll sono? mi hai davvero snobbato di brutto eh! ) :P

  11. Ivan scrive:

    Il tempo per te non verrà se non sarai tu a concedertelo:
    ma non cadere nello sconforto, ricorda che anche il tempo per questo blog, il tuo orgoglio, è tempo per te, dopotutto; tanto più nella sua gratuità, nella passione viscerale di donare pensiari, scoop, per ribellarsi e confrontarsi e perchè no, anche un po’ per confortare e confortarsi, sempre nella costante ricerca di comprensione e vita.

    Per quanto riguarda la moto, vecchio mio, non pensare solo a te:
    comprala, almeno per salvare la tua ragazza dalle noiose, dense e viscose gocciolone di chi rimane troppo tempo con l’acquolina in bocca…

  12. sonounprecario scrive:

    @People’s Champ
    In effetti se non la compro ora, quando la comprerei? Cioé adesso non ho figli, ecc…, diciamo che sarebbe il momento perfetto… :P

    @Non_Bloggerosa
    Ah, dici la moto immaginaria? Ehh…l’ho rivenduta per comprarmi una discreta quantità di tamarraggine! :)

    @Ugasoft
    Guarda, girerei volentieri in bici, ma purtroppo per andare al lavoro o da clienti o all’università mi viene troppo difficile. Sono troppi chilometri. E la moto penso sia per me uno dei pochissimi vezzi che ti fanno dire “voglio”… Diciamo che sono uno a cui piace molto la velocità (nei motori, non fate battute scontate :P) e alle moto sportive non so resistere :P

    @Pietro
    Lo farei al volo, prometto che se me la compro un viaggetto me lo faccio. Ovvio.

    @Anonimo
    hahahah! Anche tu supporti eh :P Ma non tifavi mica solo per Evelina Manna?

    @Sabrina
    Sì ho letto purtroppo…però dai il tuo commento è quasi più pessimista dei miei post… =) Quindi siamo in sintonia…però con la moto potrei fuggire più velocemente all’estero… :P

    @Nathan
    Grazie, grazie davvero per le tue parole, mi fanno un immenso piacere. E lascia stare, che forse ora mi tocca aprire partita iva…..

    @Francesco
    Ma porc…perché devi mettere il dito nella piaga? Ovvio che mi prenderei il CBR RR o l’R6…l’F4 poi…!!! Ma come prima moto di un certo tipo ufficiale non posso partire dalle supersportive. Cioé posso, ma conoscendomi sarebbe meglio di no. E costano anche di più… ;) Comunque la verdona (la Z750) è bellissima anche nera…e con lo scarichino giusto, le frecce e il portatarga sportivi poi…..!

    @Paz
    Ué testina, mi sun lumbart. Stag atent! Che sennò vengo a sbavarti addosso :D

    @Stefigno
    Mah, è difficile che (qui in Italia) il blog ti dia da mangiare, a meno che sei uno grosso-grosso, pubblicizzi, ti ci dedichi a tempo pieno, ecc… Però, mortacci tua, nel blogroll ci sei eccome! E da tantissimo anche! Sei tra Spinoza e Suzukimaruti!!! ;)

    @Ivan Compagno di Liceo di un certo livello
    (visitate il suo blog che ne vale la pena)
    Quello che scrivi ha del poetico ed è vero, scrivere qui e condividere pensieri fa comunque parte di un aspetto piacevole che la quotidianità mi riserva. ;)

    Io la moto la compro anche…però i soldi mica li cacciate voi eh!!! ^_^
    LOL!

    N.B.: Devo ringraziare tutti quanti per le parole che avete speso. Sono fortunatissimo nella vita blogghistica: ho i migliori commentatori della blogosfera italiana; non troppo pochi ma molto buoni.
    Se si potessero postare i sentimenti, vi renderei partecipi del piacere che ho provato leggendovi.
    Grazie.

  13. non_bloggerrosa scrive:

    ma come immaginaria? maledetto, ci ho speso uno stipendio ;)

  14. alesstar scrive:

    dai piano piano… -.-’ ce la farai a fare tutto, anche a riposarti : )

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: