Per tagliare meglio

«Pronto? Sono Silvio Berlusconi e vorrei comprare i coltelli».
«Quando al centralino della televisione hanno sentito qualcuno che diceva di essere il presidente del Consiglio e voleva acquistare dei coltelli, hanno pensato a uno scherzo. Fino a quando il compratore non ha comunicato il numero della carta di credito e l’indirizzo di Arcore al quale far recapitare la merce». Allora ci hanno creduto. E in effetti, l’illustre compratore, il premier, non è nuovo ad acquisti di prodotti visti nelle televendite, programmi che proprio lui, con la tv commerciale, ha contribuito a lanciare e che sulle reti Mediaset sono sempre in voga.

Non c’è che dire, lo chef Tony si candida prepotentemente come futura guida dell’opposizione.

3 risposte a Per tagliare meglio

  1. Fammi capire. Io ho gli stessi coltelli di Berlusconi a casa??

  2. sonounprecario scrive:

    Beh ovvio.
    Se lo chef Tony riesce a ipnotizzare Berlusconi, per forza deve diventare capo dell’opposizione.😛

  3. Anch’io avevo letto la notizia su un quotidiano…
    Ma non ci credo. Secondo me è una mossa pubblicitaria per far sì che la gente lo senta più vicino. Esattamente nel senso indicato da Sel: “Guarda un po’, ho gli stessi coltelli di Berlusconi a casa…”.

    Eleonora
    http://www.repubblicadeglistagisti.blogspot.com/

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: