Come ai tempi del MinCulPop

Difficilmente le persone vogliono sentirsi raccontare la verità. La nostra malata società italiana è giunta infatti ad un punto di non ritorno, in cui chiunque preferisce rifiutare la situazione generale in cui siamo precipitati, piuttosto che accettare le cose per come realmente sono.

Giovedì ricomincerà Anno Zero e probabilmente, in occasione della trattazione di certi temi, torneranno le varie polemiche connesse al dibattere su certi fatti, avvenimenti o evidenze che solo agli italiani sfuggono.

Nel rivedere il video proposto qui sopra, giungo comunque a due conclusioni già note: la verità non ha colore, non è né di sinistra, né di destra, ma semplicemente delle persone giuste e civili; infine, nonostante continuino a passare giorni, settimane e mesi, il sistema Italia non dà segni di cambiamento, paralizzato da un’imbarazzante pochezza umana.

In attesa che qualcuno si decida a staccare la spina definitivamente – confido macabramente nella morte, a questo punto – , volevo condividere con voi questa riflessione.
Abbiamo l’esclusiva capacità di riuscire solamente a peggiorare, prerogativa dei paesi meno democratici di questo pianeta.

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: