Bingo!

giugno 7, 2007

John Clarke mi viene in aiuto con una frase che riassume squisitamente la situazione italiana che ci trasciniamo e ci trascineremo dietro allegramente per molto tempo:

Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni. (John Clarke)

Share:
Technorati icon

Annunci

Va pensiero

febbraio 9, 2007

 

..Questa sera mi sento “intellettuale”. Ho deciso di riportare qualche citazione che mi fa alquanto riflettere e…mugugnare.

“La lotta politica non si farà più tra destra e sinistra ma tra chi guarda la tv senza una risposta e chi accede alla Rete* con una informazione molto più completa e che ognuno può gestire e alimentare.”

Derrick De Kerckhove (prologo a p.3 tratto dal libro “Blog Generation di Giuseppe Granieri)

“[…] Cosa può sapere quel distinto signore in abito grigio delle motivazioni che hanno spinto Bush a mandare le truppe in Iraq? Cosa veramente sa quel pensionato gentile dei reali interessi di Berlusconi e delle sue motivazioni politiche? Che informazioni ha il giovane studente sulla situazione politica attuale? Che ne so io? E soprattutto, “come” lo so? […]”

” […] Di fatto oggi sappiamo per “sentito dire”. […] Ragionamenti simili sui media, l’uomo e l’universo mondo, se non affrontati scientificamente, possono facilmente diventare una specie di coltura in vivaio di luoghi comuni. Ma i concetti di “opinione pubblica”, “individuo”, “massa”, sono notoriamente poco maneggevoli e, a volte, proprio i luoghi comuni sono utilissimi a frequentare terreni insidiosi, guardandoli non dall’alto di una teoria ma dal nostro personale punto di vista.

Il primo dei luoghi comuni è quello con cui tutti siamo cresciuti: “L’ho visto in tv. E’ vero”. Se è abbastanza intuitivo non credere (o classificare come opinione personale ) a tutto ciò che sentiamo o leggiamo, siamo a volte portati a credere “ciecamente” a quanto “vediamo”.”

Giuseppe Granieri (citazioni tratte da pagina 4 e 6 dal suo libro, “Blog Generation”)

…E se non vi interessano…non importa. A me danno da pensare.

Attenti, homines videntes!

*= vi faccio notare che tv è scritto in minuscolo, mentre Rete con la  “R” maiuscola. Ci sarà un motivo! Occhio ai particolari..!