Piatto Ricca mi ci ficco

luglio 12, 2007

Piero Ricca non molla e riapre uno spazio web qui.
In prima pagina compare un comunicato in cui Ricca spiega l’accaduto, filo per segno, e cosa probabilmente intenderà fare. Credo sia un’occasione in più per capire come blog e blogosfera possano influire in futuro e in che modo, in casi analoghi, i blogger possano essere tutelati.

Sarò lieto di farmi processare un’altra volta per aver espresso opinioni condivise dalle persone che stimo. Com’è mia abitudine rispetterò le procedure e mi assumerò le mie responsabilità, difendendomi nel processo e non dal processo (come qualcuno di nostra conoscenza fa –ndr – aggiungo io).

Mi chiedo soltanto perché tutti i casi di censura, di oscuramenti e di tentativi di zittire addirittura dei blog su Internet vengano dalla stessa parte politica.
Evidentemente gli interessati dimostrano di avere davvero qualcosa da nascondere e proprio non vogliono che certe abitudini del pensare libero si diffondano. Fortuna che in questo modo, non si fa che amplificare l’evento stesso, ottenendo nella maggior parte dei casi l’effetto contrario agli scopi del querelante.

Share:
Technorati icon

Annunci

Oscuriamo l’o.d.g.

luglio 11, 2007

Non si fa in tempo a parlare di blog e libertà che subito qualcuno va ad oscurare con un nuovo metodo il blog di Piero Ricca. Per “nuovo metodo” si intende la finanza che cambia le chiavi di accesso al proprio blog (qui trovate anche il comunicato di Piero Ricca).

Intanto i giornalisti italiani continuano a dimostrare la loro lungimiranza, non accorgendosi che (per esempio), se tutti questi casi di censura (preventiva e non) che avvengono on line sono in crescita, risulta evidente che qualcosina, qualche meccanismo, i blog stanno cambiando.
Invece no, chiusi nella autoreferenzialità più bieca, preferiscono semplicemente condividere la loro ancestrale paura di perdere quell’aura che ormai, nella loro professione, non hanno più da tempo.

P.S.= si sono dimenticati di oscurare la cache di google. Fate presto a copiare e diffondere, potrebbero rimuovere il post dalla cache.

Share:
Technorati icon


Comunicazioni di servizio

Mag 9, 2007

//www.feedicons.com/ …from http://www.feedicons.com/

Oggi (che ho un po’ di tempo) ho sistemato il blog. Ho aggiornato finalmente la pagina “about” che risultava davvero anonima e ho aggiunto un link alla versione tradotta automaticamente da google per leggere il blog in inglese. In più, se non vi siete ancora accorti, sulla destra è presente un collegamento per ricevere o inviare via mail i post del blog stesso, aggiornati, e un box da poter inserire in qualsiasi sito, copiando semplicemente il codice

Vi aggiorno anche un po’ in ritardo, fornendovi il link al video completo, senza censura, girato da Piero Ricca stesso, riguardante il post “Fatti e Opinioni – Epidodio 1“. Fantastico.

Infine vi informo che mi hanno scritto via mail Sara (che fa parte del Meetup Gli Amici di Beppe Grillo di Torino) e Chiara (che invece è l’organizer del Meetup di Latina) e probabilmente inizieranno a collaborare (scrivendo) con me per avere più riscontri ed esperienze di cui parlare sul precariato ma non solo. Obiettivo comune è diventare un punto di incontro e di collegamento tra tutta la rete precaria italiana.

Insomma, la sfida continua.


Fatti e Opinioni – Episodio 1

aprile 23, 2007

Ho deciso di inaugurare una rubrica un po’ fuffa forse, possibilmente di domenica, impegni permettendo. Una volta la settimana insomma, inserirò un video di qualsiasi cosa che è accaduta durante la settimana (e che ritengo interessante o che mi offre spunti) e successivamente, chi avrà voglia commenterà questo fatto, con qualsiasi pensiero, da qualsiasi punto di vista (non mi sono montato la testa giuro, ho solo avuto un’idea che può piacere o no). Inauguro la prima puntata con un argomento scottante ma “invisibile” in Italia: l’informazione.

Il fatto:

…e ora a voi le opinioni.