Come Mante e Suz

agosto 11, 2007

Sono felice di scoprire che anche a qualcun altro (!) sta sulle palle (per vari e svariati motivi che non sto a ricordare, alcuni iniziano per S.B.) Magdi Allam. Che ha violato la privacy pubblicando un’email non autorizzata (vi ricordate tutto questa bella vicenda?); il Garante ha condannato RCS ad un’ammenda di ben 500 euro ed io sono felice.

Grazie, o Dio cristiano della privacy.

(via manteblog)

Share:
Technorati icon

Annunci

Le scritte “in piccolo” delle compagnie telefoniche

aprile 19, 2007

Il 14 aprile, l’Antitrust (che ogni tanto fa il suo lavoro) ha sanzionato le compagnie telefoniche per 1,6 milioni di euro.

Avete presente quando in tv, durante qualsiasi pubblicità, compaiono nell’ultima schermata per 1-2 secondi massimo delle scritte talmente piccole che sono impossibili da leggere? Avete presente quando sentite, anche alla radio, negli ultimi istanti di uno spot, la voce che di colpo accellera manco avesse pippato 1kg di cocaina all’istante? Ecco, si parla di quei casi per esempio.

O magari di quando le compagnie telefoniche (ma in realtà capita anche in altri settori, tipo nelle pubblicità delle macchine) si dimenticano di inserire il costo dello scatto alla risposta, o non spiegano che per un certo servizio magari non c’è la copertura umts, ecc… Per farvi capire, già sky era stata multata per una cosa analoga.

Uno dei vari problemi (chissene…direte!) è che poi il cliente teledipendente credulone, nella gran parte dei casi chiama incazzato chi lavora nei call center che non “gli avevano detto” che c’era questo costo o quest’altro addebito; e si incazza con l’operatore, come se fosse la causa di tutti i mali.

Come si dice, l’importanza di essere un consumatore, o meglio, un cittadino informato.