iPhon

luglio 1, 2007

Da www.bisio.it

E’ uscito in commercio l’iPhone finalmente. E finalmente scopriremo se le critiche di fondo fatte da molti esperti erano fondate.

Waiting for Godot. Sapremo anche se lo schermo dell’iPhone sarà delicato come i primi iPod nano, che si rovinavano all’inverosimile, dato il fatto che sarà usato con le dita e non con un pennino (per la prima volta), sporcandosi, rigandosi, lasciando segni come sullo schermo dei vostri cellulari (che però non toccate mai con le dita…!).
Sono qui che aspetto di leggere le prime impressioni dai blog oltreoceano più autorevoli. Intanto però gli americani comprano per il gusto di avere e partecipare. Roba che noi europei non possiamo capire. Il costo dell’oggetto infatti si aggira tra i 499 e i 599 dollari (rispettivamente 372.30 euro e 446.91 euro circa), prezzo quindi non così accessibile da tutti; ma quello che conta è averlo, possedere tra i primi un gadget Apple rivoluzionario, che magari non si sa bene come usare.

//www.filippocorti.com

Oggetto per fan. Lo scopo del marketing è stato raggiunto: nel bene o nel male se ne è parlato all’inverosimile, così che l’iPhone diventasse subito oggetto di culto da parte di appassionati Apple e non. E Jobs fa i salti di gioia visto che le azioni Apple sono salite del 30% in un solo giorno.
Non ci resta quindi che attendere la fine dell’anno quando il telefono (in teoria è pur sempre un telefono) uscirà sul nostro mercato. Mentre l’N95 Nokia sarà già in mano di moltissimi geeks e non, essendo anche più avanzato tecnologicamente, tutti vorranno avere l’iPhone. Sarei curioso poi di sapere quanti italiani in possesso del telefono Apple avranno la capacità di installare un programma (non di terze parti, mi raccomando, addio Fring) e di usare per il 60% un telefono simile. Per questo dico che alla Apple sono sempre più avanti: hanno capito benissimo che per colpire nel segno non serve supertecnologia (che pure c’è, ovviamente), velocità e caratteristiche innovative.

Da repubblica.it

Basta saper colpire con le immagini, “facendo scena” come dicono i fighetti. Il resto lo farà il passaparola e i prossimi contest sul web in cui si vinceranno iPhone.
Nell’attesa mi divertirò a testare l’iPhone utilizzando il My-iSmudginator.

Share:
Technorati icon