Asilo nido

marzo 28, 2008

Da corriere.it

Le polemiche di questi giorni sull’ipotetico dibattito in tv tra Berlusconi e Veltroni mi suggeriscono una cosa: Berlusconi ha una fottuta paura di confrontarsi con Veltroni perché è forse il primo uomo di sinistra che in un faccia a faccia potrebbe stracciarlo su ogni piano. Non è difficile battere Berlusconi in un confronto: basterebbe rispondergli con dei dati di fatto e andare a scavare sotto quello che dice; perché non c’è niente, se vai a fondo l’ologramma svanisce.

«il sospetto che Berlusconi non gradisca partecipare a trasmissioni televisive con giornalisti scomodi e non assoggettabili, come dimostrò nel 2006 andandosene in diretta tv proprio dalla trasmissione della Annunziata»

Anche se l’idea di vedere tutti i candidati insieme, con un grembiulino, pronti a scannarsi, sarebbe molto simpatica.

Annunci

Dis-par condicio

marzo 21, 2008

https://i1.wp.com/www.law.umkc.edu/faculty/projects/ftrials/sheppard/goebbels.jpg

Ogni tanto il Garante si sveglia dal suo letargo e fa sapere qualcosa di sensato.

Sembra infatti, stranamente, che il pdl abbia decisamente più spazio nei telegiornali e in tutte le televisioni (comprese le reti private minori) rispetto al pd ed ovviamente a tutti gli altri partiti.

Che Agcom è co. si accorgano di questo fatto a meno di un mese dalle elezioni è ancora più grave ed è indice della totale mancanza di regole, di etica e di logica nel mercato della comunicazione italiana. Ma stiamo tranquilli: in futuro infatti, Berlusconi eliminerà anche la legge sulla par-condicio: non sia mai che qualche altra voce differente dalla sua possa avere seguito. Goebbels sarebbe felice di avere un allievo come lui.