Amato camicia verde?

luglio 11, 2007

In questi giorni va di moda il colore verde.

Il Ministro Amato si è pronunciato oggi con una gaffe esorbitante. Non tanto perchè non sia vero il fatto che le donne venissero ancora pestate (o meglio “corrette”) in Italia, ma più che altro perché definirla tradizione è eccessivo.
Subito arrivano reazioni dal mondo politico da parte della Mussolini, di La Russa; in queste cose, che sono pur sempre stronzate su cui fare molto chiacchiericcio, sono tutti molto tempestivi. La Prestigiacomo invece ha subito minacciato, promettendo una querela. Sì, certo.
Mi chiedo però dove diavolo sono stati tutti questi nazionalisti-fascisti nei 5 anni di governo Berlusconi in cui erano seduti in Parlamento con un partito di nome Lega Nord: ma come, un partito nazionalista come AN con un partito come la Lega? E la Prestigiacomo non si scandalizzava su “Roma ladrona”, i “terroni” e tutte le altre parole di odio verso altri italiani?
Se le donne che ci toccano in politica sono queste…mi preoccupo, sì, per il resto del sesso femminile italiano che vorrebbe e dovrebbe avere sempre più spazio.

Share:
Technorati icon

Annunci