Idee chiare

marzo 8, 2008

Sembra che Internet, nel bene o nel male, abbia fatto sì che molti giovani abbiano ricevuto maggiori informazioni sulla politica e i suoi pittoreschi personaggi.
Dal sondaggio di Mannheimer infatti, risulta che l’elettorato più vecchio (cioé quello che guarda più televisione di un certo tipo) stia dalla parte dei cattivi, cioé del corrotto, censorio e anti-moderno PDL, mentre i più giovani si dividono tra il PD ed altre estremità più o meno confinate: le posizioni si fanno quindi più nette e di conseguenza ancora una volta il nostro paese non sarà pronto per dire addio ai partitini vari che puntano allo sbarramento.

Col risultato che fenomeni xenofobi pieni di controsensi come la Lega prenderanno una volta in più delle belle percentuali: credo che non molti abbiano idea di cosa si dice qui in Brianza (o in Lombardia più in generale) delle persone residenti al di sotto del Po. E i vari tg non hanno aiutato, visto come sono state trattate le varie emergenze rifiuti, i casi di malasanità, ecc… Senza contare infine le gravi – come sempre – responsabilità dei giornalisti, totalmente privi di ogni etica in nome del Santissimo Editore.

Annunci